Il sindaco Sala ha mandato un’altra stoccata all’Inter

Giuseppe Sala Inter Conte
Giuseppe Sala (Getty Images)

Il sindaco di Milano Giuseppe Sala insiste sulle garanzie dell’Inter per il suo futuro, anche in relazione ai progetti del nuovo stadio.

Stamane, a margine di un evento organizzato alla Loggia dei Mercanti a Milano, il sindaco Giuseppe Sala ha rilasciato delle dichiarazioni importanti riportate da FcInterNews: “A volte mi sembra di essere l’unico che vuole capire di più sul futuro dell’Inter. I due club di Milano sanno qual è la loro casa. Non c’è alcun atteggiamento ostile per il nuovo stadio, devo solo preservare l’interesse pubblico”.

Il sindaco Sala già in passato ha insistito su quest’argomento, esprimendo la preoccupazione di andare avanti nel progetto di un nuovo stadio con una società, l’Inter, di cui non si conoscono i piani per il futuro.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Sala Inter Zhang nuovo stadio
Zhang (Getty Images)

Da Conte alla squadra, tutti in attesa di Zhang

Nel mondo Inter sono tutti in attesa di Zhang, che arrivi a Milano e faccia chiarezza.

Non solo il sindaco Sala vuole capirne di più ma soprattutto Conte e la squadra che, con una serie di combinazioni nei risultati di Atalanta e Milan, potrebbero festeggiare lo scudetto già nel prossimo weekend.

Conte dopo il successo contro il Verona è stato chiaro, prima di discutere del futuro vuole approfondire i piani della società, in che modo si vuole rinforzare l’organico per essere competitivi anche in Champions League.

Zhang è atteso a breve a Milano, dovrà spiegare i piani per l’immediato e il futuro. A livello societario le ipotesi più concrete sono due: definire il prestito di 250 milioni di euro da Bain Capital oppure cedere la quota di minoranza di Lion Rock ad Oaktree Capital, pronta ad investire 150 milioni di euro.

Conte Sala hanno quindi in comune il desiderio di capirne di più perchè l’impressione è che l’Inter stia provando a ripianare i propri debiti ricorrendo ad altri strumenti che provocheranno un indebitamento.

È tutto legittimo ma in questo contesto è difficile pensare ad un progetto che miri a rafforzare l’organico, renderlo competitivo per le complicate sfide europee.

Il primo passo è pagare gli stipendi, Zhang ha garantito che a breve arriveranno gli arretrati ai calciatori.