Inter, la rivelazione di uno dei protagonisti scudetto fa discutere

Hakimi, in gol pure con il Crotone, ha ammesso che gli sarebbe piaciuto tornare al Real Madrid
Achraf Hakimi (GettyImages)

Il terzino dell’Inter Hakimi, intervenuto in una tv spagnola, parlando dell’addio al Real Madrid ha confidato che gli sarebbe piaciuto restare

Una delle armi di Antonio Conte si è rivelata essere sicuramente Hakimi, il terzo marcatore più prolifico dell’Inter alle spalle della coppia composta da Lu-la. Il terzino destro ha confermato gli ottimi numeri evidenziati nel passato corso, aumentando il rammarico del Real Madrid che ha pensato di sbarazzarsi troppo presto del calciatore.
Il calciatore ieri è intervenuto a “El Chiringuito tv”. Tornando sul suo passato ha ammesso che gli sarebbe piaciuto rientrare al club di Florentino Perez perché era “casa” sua. Il calciatore classe 1998 ha svolto il settore giovanile nel club madrileno.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Il gol di Hakimi al Crotone, il calciatore sarebbe rimasto volentieri al Real Madrid perché la considerava casa sua
Hakimi (GettyImages)

Inter, Hakimi e la voglia di Real Madrid: “Mi sarebbe piaciuto tornare”

Il calciatore marocchino ha parlato in maniera schietta della sua ex squadra. A “El Chiringuito”, Hakimi ha detto che gli sarebbe piaciuto tornare a giocare nel Real Madrid dopo l’esperienza al Borussia Dortmund. “Era casa mia e mi avrebbe fatto piacere tornare. Mi sarei messo in discussione, giocandomi il posto di titolare ma hanno deciso diversamente. Ritenevo di essere all’altezza del Real Madrid. Non so se la mia cessione è stata suggerita da Zidane o meno. Con la pandemia, probabilmente la società ha preferito incassare dalla mia cessione, facendo quindi delle valutazioni di tipo economico”.

LEGGI ANCHE >>> L’Inter ora deve scegliere il grande sacrificio

Achraf Hakimi è stato uno dei grandi protagonisti dell’Inter di Antonio Conte. Il laterale destro ha siglato 7 gol e altrettanti assist in questa sua prima stagione in Italia. Un numero importante che ha consentito ai nerazzurri di guadagnare diversi punti. Il marocchino ha firmato il gol della sicurezza anche sabato pomeriggio nella sfida dello “Scida” contro il Crotone, infilando Alex Cordaz con un tiro che è passato sotto le gambe del portiere della squadra calabrese.
Il Real Madrid si leccherà ancora a lungo le ferite per il suo addio. La società blanca ha deciso di fare cassa con lui malgrado avesse già impressionato quando con la maglia del Borussia Dortmund è stato capace di realizzare 9 gol e 10 assist in una sola stagione.