La presenza insolita che accompagnerà Juventus-Milan

Theo Hernandez e Federico Chiesa a contrasto in Juventus-Milan
Theo Hernande e Chiesa (Getty Images)

Juventus-Milan di questa sera sarà una sfida decisiva in ottica Champions: all’Allianz Stadium prevista una presenza a sorpresa

Uno spareggio. Non c’è termine migliore per definire Juventus-Milan di questa sera. La sfida tra bianconeri e rossoneri darà un messaggio importante, se non definitivo, nella corsa alla Champions. Chi perde è (quasi) fuori perché le partite da giocare diventerebbero tre e tempo per rimediare ce ne sarebbe poco. Lo sanno Pirlo e Pioli che si giocano altro oltre al piazzamento nelle prime quattro: c’è la conferma per il prossimo anno in ballo quella che sarebbe in dubbio senza la Champions.

Una sfida cruciale, quindi, per entrambe le squadre e allora anche le società si stringono intorno ai propri calciatori. Ecco allora che sulle tribune dell’Allianz Stadium questa sera ci sarà una presenza ‘insolita’ per la Juventus: John Elkann, un segno di vicinanza alla squadra ma anche ai dirigenti che attraversano un momento particolarmente complicato.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

John Elkann con mascherina rossa
John Elkann (Getty Images)

Juventus-Milan, John Elkann con Agnelli in tribuna

Dopo la visita alla Continassa delle scorse settimane, il numero uno di Exor sarà allo stadio per Juventus-Milan al fianco del presidente Andrea Agnelli. Lo spiega ‘TuttoSport’ che racconta anche come questa presenza sia molto significativa.

Un modo per la proprietà di far sentire la propria vicinanza alla squadra e alla dirigenza, la stessa che da qui a qualche settimana sarà chiamata a scelte importanti. Anche in vista di queste scelte è importante la visita di John Elkann perché ci si gioca una fetta di futuro. Senza Champions molte cose cambieranno e non soltanto in panchina. C’è il futuro di Paratici da decidere, ma anche dello stesso Andrea Agnelli. Elkann farà sentire la sua presenza in vista dell’Assemblea Exor del 27 maggio quella in cui potrebbero arrivare le decisioni su organigramma e guida tecnica della Juventus. Intanto il Milan e uno spareggio che vale un pezzo di presente e di futuro.