Tensione alle stelle a Benevento: lite tra compagni e gesto clamoroso

Pasquale Schiattarella in camp
Pasquale Schiattarella (Getty Images

Gesto plateale e clamoroso, avvenuto sul campo del Vigorito durante Benevento-Crotone. Protagonista uno dei giocatori di Inzaghi.

La corsa salvezza è accesa e viva. Il pareggio del Benevento contro il Crotone diminuisce ovviamente le speranze dei sanniti di poter centrare un obiettivo che sembra ancora più complicato, come quello di restare in Serie A. Molto passa, a questo punto, dallo scontro diretto con il Torino all’ultima giornata. I granata, però, avranno anche da recuperare la sfida contro la Lazio, a questo punto cruciale per la squadra di Davide Nicola dato che ad oggi basterebbe un solo punto.

Il pareggio  di oggi contro i calabresi è stata una mazzata pesante, con tanta sofferenza per i campani che hanno dovuto patire il gol nel finale per portare a casa un solo punto per tenere viva la fiammella della speranza in questo finale di stagione.

Una tensione evidente, in casa Benevento, che si è palesata anche in campo proprio tra i giocatori giallorossi. Un episodio singolare che ha visto protagonista un giocatore della squadra di Pippi Inzaghi e la panchina sannita.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Pasquale Schiattarella in camp
Pasquale Schiattarella (Getty Images

Benevento, tensione alle stelle: lite e gesto clamoroso

Cosi è accaduto tutto nel pieno del secondo tempo. Il protagonista è Schiattarella, centrocampista del Beneventi. Un azione importante per i sanniti, con il capitano proiettato verso la porta dei calabresi. Di fronte alla porta e compagno da servire in mezzo, Schiattarella ha però optato per un pallonetto innocuo terminato tra le braccia del portiere.

LEGGI ANCHE >>> Juve-Inter, clamorosa protesta di Brozovic sui social

Da li i mugugni da parte della panchina del Benevento che evidentemente sperava in una soluzione diversa da parte dello stesso Schiattarella che non le manda a dire. Cosi il capitano del Benevento, rivolto proprio alla panchina (ed in particolare a Tello) ha zittito tutti con il gesto plateale del dito sulla bocca. Un segnale di particolare tensione, per una corsa salvezza che resta molto dura per la squadra campana.