Milan, talento ed esperienza francese per l’attacco

maldini con la mascherina
Paolo Maldini (Getty Images)

Il Milan è alla ricerca di rinforzi per il reparto offensivo e avrebbe individuato due obiettivi in Adli e Giroud.

Manca una partita al termine della stagione del Milan, quella più importante di tutte. Deciderà del futuro della squadra e forse anche della società. I tifosi sono trepidanti in attesa della gara con l’Atalanta che servirà a stabilire se i rossoneri faranno il loro ritorno in Champions League dopo 8 anni di digiuno.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

La qualificazione alla Champions può dare quella spinta per proseguire il percorso di rifondazione, con la possibilità di tentare qualche investimento più oneroso e rischioso. Ciò detto, il Milan deve pensare a tutti gli scenari, anche quelli peggiori. Stando alle parole della società, il Diavolo ha intrapreso un processo che non dipende strettamente dalla conquista del quarto posto. A supporto di questa idea ci sono le voci che riguardano giocatori sui quali il Milan avrebbe puntato gli occhi per la prossima stagione. Uno degli obiettivi principali è quello di rinnovare e rinforzare il reparto offensivo. Partendo dal presupposto che il mercato sarà impostato sulle idee di gioco di Stefano Pioli, ecco che Adli e Giroud si presentano come due giocatori più che papabili.

giroud salto
Olivier Giroud (Getty Images)

Le trattative per Adli e Giroud danno continuità al progetto del Milan

Il primo, Amine Adli, ventunenne del Tolosa, può coprire quasi tutti i ruoli del 4-2-3-1 di Pioli, da esterno a seconda punta, con la possibilità di giocare anche centrale sulla trequarti. Il franco-marocchino ha collezionato 33 presenze il Ligue 1, mettendo a referto 8 gol e 7 assist. Adli andrà in scadenza nel 2022, il che rende questa sessione di mercato ottimale per intavolare una trattativa. Il secondo è un giocatore con un pedigree molto diverso: Olivier Giroud è stato, fra le altre cose, la punta titolare della Francia campione del mondo in carica. Il trentaquattrenne di Chambery è attualmente in forza al Chelsea, ma in scadenza di contratto. Pur non essendo un giovane di belle speranze, potrebbe essere il sostituto perfetto di Mandzukic ed un’eccellente alternativa a Zlatan Ibrahimovic. Il problema in questo caso è rappresentato dalla concorrenza di Inter e Lazio.

LEGGI ANCHE >>> La Premier League rischia di far sfumare il primo obiettivo di Juve e Inter

Nessuna delle due trattative è ancora avviata, ciò che sembra sicuro, oltre all’adeguatezza dei giocatori all’interno del progetto tattico del Milan, è che sia Adli che Giroud sono finiti sui taccuini degli scout rossoneri.