La Premier League rischia di far sfumare il primo obiettivo di Juve e Inter

Marotta attento
Beppe Marotta (Getty Images)

Juve e Inter potrebbero veder fallire il primo obiettivo comune del calciomercato: su Malinovskyi, la Premier League appare in vantaggio

La lunga stagione di serie A è tornata a riaccendere la rivalità tra Juventus e Inter. I nerazzurri sono riusciti a interrompere l’egemonia bianconera che durava da nove anni ma hanno dovuto fare i conti con l’eliminazione dalla Coppa Italia subita per mano della squadra di Andrea Pirlo e anche dall’ultima sfida di campionato che ha creato qualche veleno a causa delle tante decisioni arbitrali che hanno lasciato dubbi.

Non finisce qui però perché le due società incroceranno le spade pure durante la prossima sessione di calciomercato. L’avvio però potrebbe trovare entrambe con il passo sbagliato. La Premier League infatti sembra vicina a fare scacco matto sia ai bianconeri che ai nerazzurri e portare via un obiettivo comune delle due squadre.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Agnelli a bordocampo insieme a Paratici, Nedved e Cherubini
Andrea Agnelli (Getty Images)

Juve e Inter devono fare i conti con la Premier League: il primo obiettivo comune rischia di sfumare

Il campionato di serie A che sta per volgere al termine ha incoronato Ruslan Malinovskyi come uno dei grandi protagonisti della stagione. I numeri accumulati dal calciatore hanno acceso il desiderio del Chelsea. Secondo il “Sun” infatti, la squadra di Roman Abramovic è disposta ad affondare il colpo in anticipo per bruciare la concorrenza. La formazione “Blue” sarebbe disposta a mettere sul piatto 25 milioni di euro per assicurarsi il calciatore dell’Atalanta, che con Gasperini ha visto esaltare le proprie doti.
Dovesse risultare così tempestiva l’offensiva del Chelsea, difficilmente Inter e Juventus riuscirebbero a controbattere viste le difficoltà economiche che vedono entrambe coinvolte.

Il ventottenne trequartista ucraino potrebbe quindi volare in Inghilterra consentendo all’Atalanta di realizzare una nuova importante plusvalenza.

LEGGI ANCHE >>> Inter, le due priorità su cui sono d’accordo Zhang e Conte

Malinovskyi è arrivato in Italia nel 2019 dal Genk. Con la squadra belga si era definitivamente imposto in Europa. In Belgio era arrivato due anni prima. Il rendimento avuto con la formazione bergamasca lo ha definitivamente consacrato. Quest’anno, il trequartista ha siglato 9 gol e realizzato 12 assist. Un anno fa aveva firmato lo stesso numero di reti fermandosi però a 7 passaggi decisivi.