Milan in Champions League, Pioli euforico: “Obiettivo meritato”

Pioli soddisfatto
Pioli (Getty Images)

Milan batte 2 a 0 l’Atalanta grazie alla doppietta di Kessie e torna in Champions League. La gioia del tecnico Pioli: “Obiettivo meritato”.

Sogno ad occhi aperti per il Milan. I rossoneri tornano in Champions League a distanza di 7 anni dall’ultima volta. Decisiva la vittoria contro l’Atalanta e la doppietta di Franck Kessie, che trascina i propri compagni al secondo posto a quota 79 punti (uno in più rispetto agli orobici). Felice il tecnico Stefano Pioli, che ai microfoni di Sky Sport ha analizzato la stagione: “Abbiamo raggiunto la Champions perché la meritavamo. Sono emozionato e felice. Devo ringraziare il club, i dirigenti ed i miei collaboratori. Non sono uno facile con cui lavorare. Ringrazio anche i calciatori che hanno dato tutto ed i tifosi che ci hanno dimostrato quanto è bello indossare questa maglia”. 

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Milan festeggia per la Champions
Milan (Getty Images)

Il Milan torna in Champions League: decisiva la doppietta di Kessie

Elogi particolari Pioli li ha voluti fare nei confronti di Kessie (“è sotto i riflettori e merita solo i complimenti per la stagione che ha fatto”) e di “chi ha giocato meno. Non hanno mai perso il senso del lavoro”. I momenti complicati, in questi mesi, non sono mancati. Ed anche l’allenatore si era preparato ad un piano B. “Avevo pensato al quinto posto, sarebbe stata una estate difficile, una beffa. Adesso è giusto godercela, poi la società sarà pronta a fare le cose fatte bene”.

LEGGI ANCHE >>> Serie A, la cronaca di Atalanta-Milan 0-2

La qualificazione alla prossima Champions League consentirà di guardare con maggiore fiducia alle questioni riguardanti i rinnovi di Donnarumma e Calhanoglu. Con il Milan al quinto posto, il loro addio era pressoché certo, ora invece la situazione potrebbe radicalmente cambiare.