Il Milan non ha intenzione di commettere lo stesso errore

Paolo Maldini
Paolo Maldini (Getty Images)

Dopo l’addio a Donnarumma, il Milan non vuole ripetere lo stesso errore: alzata la posta per arrivare al rinnovo prima della scadenza

Basta errori. Il Milan non ha intenzione di commettere lo stesso sbaglio fatto con Donnarumma e Calhanogu. Tradotto: la società rossonera non ha intenzione di arrivare con calciatori in scadenza di contratto. Per questo Paolo Maldini sta accelerando sul fronte rinnovi e si sta concentrando in particolare su quello di Franck Kessie. Il centrocampista ivoriano è stato tra i migliori della formazione di Stefano Pioli. Il suo contratto è in scadenza nel 2022 e le pretendenti non mancano, a partire dal Psg che farebbe carte false per portarlo sotto la Torre Eiffel.

Il Milan però non ha intenzione di perdere il suo ‘Presidente’ ed è per questo che ha premuto l’acceleratore nella trattativa per il rinnovo. Una mano potrebbe arrivare proprio da Donnarumma e dall’ingaggio risparmiato per il portiere. Con i 3,5 milioni andati per lo stipendio di Maignan, degli otto milioni messi in preventivo per l’estremo difensore italiano restano 4,5 milioni: un tesoretto da sfruttare per convincere Kessie a firmare il rinnovo.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Kessie esulta
Kessie (Getty Images)

Milan, rinnovo Kessie più vicino grazie a Donnarumma

Lo riferisce il ‘Corriere dello Sport’, secondo cui ora il rinnovo di Kessie è un po’ più vicino. Il Milan non può permettersi un altro addio a parametro zero, né vuole perdere l’ivoriano quest’estate. Ecco perché si lavora al prolungamento di contratto: l’offerta da 3,5 milioni è ancora lontana dalle richieste del calciatore, ma Maldini ora può spingere un po’ di più ed alzare la proposta sfruttando il ‘tesoretto’ Donnarumma.

LEGGI ANCHE >>> La Juventus di Allegri riparte dai capitani di Inter e Milan

Novità potrebbero arrivare nelle prossime settimane ma il Milan ha una certezza: l’errore commesso con Donnarumma non dovrà più ripetersi.