La Juventus di Allegri riparte dai capitani di Inter e Milan

Massimiliano Allegri sorride
Massimilano Allegri (Getty Images)

La Juventus di Massimiliano Allegri pronta a nascere: i bianconeri potrebbero ripartire dagli ex capitani di Inter e Milan

E’ questione soltanto formale, ma l’allenatore della Juventus 2021/2022 sarà Massimiliano Allegri. Soltanto l’annuncio ufficiale separa il tecnico toscano dal riprendere possesso della formazione bianconera: accordo quadriennale con ingaggio molto importante (si parla di 8-9 milioni di euro) e un piano per far tornare vincente una squadra che in questa stagione ha sofferto molto.

A breve ci sarà l’esonero di Pirlo, quindi l’ufficialità di Allegri: da quel momento partirà la seconda era Juventus targata Max. Un bis diverso dal precedente perché questa volta i bianconeri devono riprendersi lo scettro posseduto per nove anni. Per questo, il club è pronto anche ad accontentare alcune richieste dell’allenatore sul mercato, anche se tutto è ancora in divenire. Molto dipenderà da quel che accadrà con Ronaldo, ma intanto qualcosa già si inizia a muovere.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Allegri con la coppa dello scudetto
Allegri (Getty Images)

Juventus, Donnarumma e Icardi per Allegri

Il primo nome è quello di Gianluigi Donnarumma, messo alla porta dal Milan. Quello che nelle ultime settimane ha indossato anche la fascia di capitano della squadra rossonera, potrebbe approdare gratis alla Juventus. Una possibilità concreta che però deve fare i conti anche con la presenza di Szczesny: la partenza del polacco è ritenuta fondamentale per affondare il colpo dell’ormai ex 99 milanista.

LEGGI ANCHE >>> Mourinho ha chiamato Cristiano Ronaldo per la Roma

E conosce bene Milano anche l’altro calciatore che potrebbe sbarcare in bianconero: Mauro Icardi. L’ex capitano dell’Inter è dato come partente dal Psg e, come riferisce la ‘Gazzetta dello sport’, potrebbe essere il bomber su cui punterà la Juve nel caso in cui Ronaldo dovesse andare via. Un vecchio pallino bianconero Mauro Icardi per il quale però bisognerà prima capire quel che accadrà ai tre attaccanti presenti in rosa (oltre CR7 anche Dybala e Morata hanno un futuro tutto da scrivere) e chi sarà l’allenatore del Psg, visto che la conferma di Pochettino è in bilico.