Il più grande timore di Mancini è diventato subito realtà

Roberto Mancini
Mancini (Getty Images)

A poco meno di 48 ore dalla consegna della lista ufficiale dei convocati, Roberto Mancini fa i conti con un problema per la Nazionale

E’ il grande timore che accompagna ogni commissario tecnico alla vigilia dei grandi appuntamenti e per Roberto Mancini si è subito trasformato in realtà. L’Italia fa i conti con il primo problema fisico: l’infortunio di riguarda Stefano Sensi, centrocampista dell’Inter, già reduce da una stagione caratterizzata da numerosi stop. L’ex Sassuolo ha accusato un risentimento muscolare alla vigilia dell’ultima amichevole prima degli Europei.

L’Italia domani sera sarà impegnata contro la Repubblica Ceca, in una sorta di prova generale della gara che si terrà tra 8 giorni a Roma contro la Turchia, debutto azzurro alla competizione continentale. Un match che Sensi potrà guardare soltanto dalla tribuna: nell’ultima allenamento ha accusato, infatti, un problema muscolare che lo costringerà a dare forfait. Da valutare le sue condizioni: considerati anche i precedenti l’allarme per un suo possibile forfait è alto.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Stefano Sensi in allenamento
Stefano Sensi (Getty Images)

Italia, infortunio per Sensi: le condizioni dell’interista

Di per sé il problema fisico accusato da Stefano Sensi non crea particolare apprensione nello staff medico azzurro. Certo, considerati i numerosi stop patiti da due anni a questa parte, qualche riflessione il ct Mancini è costretto a farla. Anche perché attualmente proprio a centrocampo ci sono da recuperare Pellegrini e soprattutto Verratti. Proprio l’allenatore nella conferenza stampa pre-match aveva indicato Sensi come uno dei titolari contro la Repubblica Ceca per valutarne le condizioni. Piani stravolti da un nuovo infortunio per l’interista.

Anche in virtù dei dubbi su Verratti e Sensi, tra gli esclusi l’unico ad essere rimasto insieme al gruppo dei 26 è Matteo Pessina. Il trequartista dell’Atalanta potrebbe essere inserito nella lista azzurra fino alla vigilia della gara di esordio contro la Turchia.