Euro 2020, la cronaca di Finlandia-Belgio 0-2

Romelu Lukaku esulta
Romelu Lukaku (Getty Images)

Alle 21 spazio ad uno dei quattro match in programma in questa giornata dedicata agli Europei. In campo Finlandia e Belgio.

Per il Belgio è il momento di dimostrare di poter essere davvero una delle outsider forti, una di quelle in grado di mettere davvero in discussione il ruolo delle grandi candidate alla vittoria dell’Europeo. Sei punti nelle prime due partite sono un bottino rilevante, per una squadra che ritrova in giocatori come Lukaku e De Bruyne dei veri trascinatori.

Poi una solidità difensiva, la sensazione di essere un gruppo in grado di fare davvero la differenza sostanziale. Ed allora eccola, la dimensione che il Belgio vuole ritagliarsi in questa competizione continentale, un modo per lanciarsi tra le prime squadre in lizza per portare a casa la coppa.

Arrivare a vincere tutte le tre partite della fase a gironi è l’obiettivo ultimo, quello decisivo per darsi un’immagine forte tra le grandi. Di fronte, però, c’è una Finlandia che sogna l’accesso agli ottavi di finale e che per farlo ha bisogno della vittoria.

Tre punti, gli stessi della Russia che nell’altra partita affronta la Danimarca. C’è la possibilità concreta di arrivare a guadagnarsi il pass per gli ottavi di finale, ma serve vincere contro il Belgio ed ovviamente trovare non solo i punti necessari, ma anche quella personalità che servirà per andare avanti nella competizione.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Finlandia-Belgio, le probabili formazioni

FINLANDIA (3-5-2): Hradecky; O’Shaughnessy, Arajuuri, Toivio; Uronen, Kamara, Sparv, Kauko, Raitala; Pukki, Lod. Ct: Kanerva.

LEGGI ANCHE >>> L’ultima sfida della Superlega alla UEFA arriva da Barcellona

BELGIO (3-4-3): Courtois; Alderweireld, Denayer, Vertonghen; Meunier, De Bruyne, Witsel, Carrasco; Mertens, Lukaku, E. Hazard. Ct: Martinez.