E’ imminente la proposta a cui l’Inter non può dire no

Simone Inzaghi
Inzaghi (Getty Images)

L’Inter si aspetta a breve l’offerta a cui non può dire di no: possibili novità in arrivo per la società nerazzurra

L’Inter si aspetta la proposta indecente, quella a cui dire di no è impossibile. La società nerazzurra oggi è impegnata nell’affare Calhanoglu, soffiato ai cugini del Milan a parametro zero e oggi atteso per le visite mediche. Ma è in uscita che Marotta deve fare il vero capolavoro, cercando di far quadrare i conti senza andare oltre una cessione eccellente. Il prescelto per essere sacrificato è Achraf Hakimi per il quale Chelsea e Paris Saint-Germain si stanno sfidando.

L’Inter per l’esterno marocchino chiede circa 80 milioni di euro ma sembrerebbe essere imminente la proposta alla quale i nerazzurri faticherebbero a dire di no. A riportarlo è ‘Sky’, secondo cui la società lombarda si attende a breve una nuova offerta da parte del Psg. Si parla di una somma di 75 milioni di euro, bonus compresi, che da Parigi sarebbero pronti a offrire al club italiano.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Hakimi
Hakimi (Getty Images)

Inter, Psg sempre più vicino ad Hakimi

I contatti tra la società transalpina e l’entourage del calciatore sono costanti e si sono susseguiti negli ultimi giorni. A breve è prevista la proposta del Psg all’Inter che potrebbe chiudere l’affare, salvo rilanci del Chelsea. Hakimi verso Parigi quindi per una cifra intorno ai 75 milioni di euro che accontenterebbe le richieste nerazzurre.

LEGGI ANCHE >>> Il motivo per cui l’Inter ha chiuso subito per Calhanoglu

Ceduto il marocchino, la società interista si potrà dedicare anche agli esuberi per poi capire se ci sarà la necessità di cedere un altro pezzo pregiato. In quel caso l’indiziato principale è Lautaro Martinez, corteggiato dalle big spagnole, Atletico Madrid e Barcellona su tutte. Ma prima c’è Hakimi e l’attesa per l’offerta alla quale l’Inter sa di non poter dire di no.