Il motivo per cui l’Inter ha chiuso subito per Calhanoglu

Calhanoglu
Calhanoglu (Getty Images)

Trattativa celere e accordo raggiunto in poche ore: domani Calhanoglu sosterrà le visite mediche con l’Inter. I retroscena dell’affare 

Contratto triennale, cinque milioni netti a stagione, pronta la maglia numero 21 o la 11: l’Inter ha corteggiato Hakan Calhanoglu e ha strappato in tempi record il suo sì. L’affare sarà ufficiale dopo le visite mediche che il centrocampista turco sosterrà domani a Milano. Una trattativa a sorpresa ma che non stupisce. Calhanoglu, d’altronde, era in scadenza di contratto col Milan e poteva accordarsi con chiunque. Anche per questo motivo, dovendo trattare solo col calciatore, l’Inter non ha avuto difficoltà a concludere l’affare in tempi rapidi. La domanda che molti si stanno ponendo in queste ore è la seguente: perché l’Inter ha scelto proprio Calhanoglu e dove giocherà, il turco, con Inzaghi?

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Calhanoglu stanco
Hakan Calhanoglu (Getty Images)

Inter-Calhanoglu, i retroscena

La redazione di ‘Sky Sport’ ha spiegato che la scelta dell’Inter di accelerare è stata dettata dall’incertezza legata alle condizioni fisiche di Eriksen. Inzaghi aveva chiesto alla società un giocatore con caratteristiche simili e, non potendo andare su Luis Alberto, che Lotito mai avrebbe liberato per l’Inter, ha dato il suo assenso all’arrivo di Calhanoglu.

LEGGI ANCHE >>> Calhanoglu-Inter, è fatta: domani visite e due ipotesi per il numero

L’ex Bayer, nel 3-5-2 che ha in mente Inzaghi, giocherà come mezzala ma potrà agire anche da seconda punta. Il turco è un giocatore duttile in grado di ricoprire più ruoli. Sarà il Luis Alberto dell’Inter, con caratteristiche differenti e con le dovute proporzioni. Nello schieramento nerazzurro, sarà l’uomo che dovrà accendere la luce. Come faceva al Milan. I suoi nuovi tifosi si augurano possa farlo offrendo prestazioni differenti a quelle recenti all’Europeo.