“Le regole sono regole”: la protesta di Cuadrado diventa virale

Cuadrado protesta con l'arbitro in Brasile-Colombia
Cuadrado (Getty Images)

Brasile-Colombia in Coppa America stanotte ha generato tante emozioni e polemiche. Cuadrado ha protestato anche sui social per il tocco dell’arbitro Pitana sul gol del momentaneo 1-1.

L’episodio che ha fatto più discutere è l’azione del gol del momentaneo 1-1 del Brasile, che poi ha ribaltato la partita dopo nove minuti di recupero.

Nella situazione che porta alla rete di Firmino, c’è un tocco dell’arbitro Pitana che sembrava pronto ad interrompere il gioco ma, invece, l’azione è proseguita. Neymar poi è andato al cross, Firmino di testa ha realizzato il gol dell’1-1.

Nel post-partita è esploso Cuadrado che si è ribellato anche sul suo profilo Twitter con una frase molto significativa: “Non si tratta di non saper perdere ma le regole sono le regole”. Una protesta che è diventata virale, raccogliendo più di ventimila like.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Cuadrado sfoga con il regolamento, la Colombia cerca il riscatto ai quarti di finale

Stanotte in Brasile-Colombia è successo di tutto: prima Luis Diaz ha segnato un gol bellissimo in acrobazia su assist di Cuadrado, portando i “Cafeteros” in vantaggio.

Poi l’episodio del tocco dell’arbitro che ha inciso sul pareggio e generato tanto nervosismo, la Colombia l’ha pagato con la sconfitta, subendo il gol di Casemiro in pieno recupero.

Cuadrado ha portato il forte battibecco con l’arbitro avuto in campo anche nel post-partita sui social. Si ribalta così una prassi che si è verificata spesso nel campionato italiano con Cuadrado al centro spesso di episodi a favore della Juventus, come il rigore contro l’Inter nel finale di campionato.

LEGGI ANCHE >>> Juventus, Danilo o Cuadrado? Allegri ha già scelto

Da carnefice a vittima, così Cuadrado ha vissuto la sconfitta in Coppa America contro il Brasile che è il grande favorito non solo per il primato nel girone B ma anche per vincere il torneo.

La Colombia è a quota quattro punti in quattro partite, si trova al secondo posto nel girone alle spalle del Brasile. Si qualificano ai quarti di finale quattro Nazionali su cinque squadre nei due gruppi, la Colombia, però, vuole classificarsi bene per evitare incroci pericolosi con Argentina o Cile.

Venezuela Perù, che s’affronteranno domenica sera, con una vittoria scavalcherebbero la Colombia. Addirittura l’Ecuador anche, con un clamoroso successo contro il Brasile, realizzerebbe il sorpasso alla Colombia di Cuadrado.