Dopo l’addio Paratici svela: “È stato molto vicino alla Juventus”

Paratici in Sassuolo-Juventus
Fabio Paratici (Getty Images)

Fabio Paratici, oramai ex direttore sportivo della Juventus attualmente al Tottenham, ha confidato l’interesse dei bianconeri per Berardi e non solo. 

Oggi è il direttore sportivo del Tottenham, ma fino a poche settimane fa era il volto del calciomercato della Juventus. Il dirigente Fabio Paratici è intervenuto ai microfoni di ‘SKY Sport’ e ha raccontato diversi retroscena di calciomercato che riguardano il suo periodo in bianconero. In particolare ha parlato di Domenico Berardi e Federico Chiesa, attualmente due dei protagonisti della Nazionale di Mancini impegnata a EURO 2020.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Juventus, l’ex Paratici svela l’interesse per Berardi e il futuro di Pogba

Paratici con Nedved
Fabio Paratici e Pavel Nedved, Juventus (Getty Images)

“Berardi è stato molto vicino alla Juventus. Siamo stati in contatto per tre anni, è un grande talento e sarebbe un peccato non mostrarlo a livello internazionale. Sono felice per lui”, ha detto il Ds. Su Chiesa, invece: “Ha grande qualità e un carattere pazzesco. La tenacia è la sua dote migliore, alla Juventus siamo sempre stati convinti delle sue qualità”.

LEGGI ANCHE >>> Dal Brasile: “Il Napoli ha un nuovo attaccante: ha firmato”

Paratici, inoltre, ha parlato anche di Paul Pogba, che è stato alla Juventus fino al 2016. Nelle ultime settimane si è commentato spesso di un suo ritorno a Torino e Paratici non lo esclude ma non illude la platea almeno sulle relazioni intercorse fino alla sua epoca bianconera: “Siamo molto affezionati a tutti i calciatori che abbiamo avuto. Arrivò alla Juve quando aveva 18 anni, con noi è cresciuto. Questo affetto fa parte della relazione che c’è sempre tra Pogba e la Juventus. Detto questo, credo sia molto difficile. Non c’è mai stato un momento in cui siamo stati vicini a riprenderlo”.