Altro che tiki-taka, Spagna a casa: in finale ci va l’Italia di Mancini

gruppo Italia
Italia gruppo (Getty Images)

Una grande Italia accede in finale a Wembley e batte la Spagna ai calci di rigore dopo una sfida entusiasmante e ricca di sorprese.

L’Italia volerà in finale a Wembley domenica 11 Luglio. La nazionale di Roberto Mancini batte la Spagna ai calci di rigore dopo una gran battaglia e 120 minuti di grande sofferenza. Ai rigori è di Jorginho la rete decisiva mentre per gli iberici è Alvaro Morata a sbagliare il rigore decisivo, grande Donnarumma.

Il primo tempo vede gli azzurri in netta difficoltà (0 tiri in porta) a causa del consueto tikitaka spagnolo con Luis Enrique che sembra aver indovinato le mosse tattiche ma sono gli azzurri ad aver l’occasione più importante nel finale con una traversa di Emerson Palmieri.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Chiesa Italia
Chiesa Italia (Getty Images)

L’Italia in finale e la Spagna fuori

Nella ripresa azzurri a segno subito con Federico Chiesa, autore di un gran tiro a giro. La Spagna manca il pari prima con Oyarzabal e poi con Dani Olmo, continua l’assedio ed a dieci minuti dal termine Morata pareggia i conti. La Spagna attacca, ma alla fine l’epilogo si decide ai calci di rigore.

LEGGI ANCHE >>> Italia-Spagna, la cronaca del match

Dal dischetto sbagliano il primo rigore Locatelli e Dani Olmo, si arriva a segno fino al quarto rigore con Donnarumma che ipnotizza Alvaro Morata, ancora a secco dal dischetto. Il rigore decisivo è siglato da Jorginho che regala la finale alla squadra di Mancini.