“Non mi sta convincendo”: Juve, il mercato non decolla

Andrea Agnelli con Rita Guarino
Andrea Agnelli (Getty Images)

Giovanni Galeone, amico ed ex allenatore di Allegri, ha rilasciato alcune dichiarazioni sulla Juve a Radio Kiss Kiss Napoli.

Dopo la stagione poco convincente con Pirlo allenatore, i dirigenti della Juventus hanno deciso di richiamare Allegri sulla panchina bianconera dopo due anni dal suo esonero. Il tecnico toscano ha il compito di riportare la squadra juventina a competere per la vittoria finale sia dello Scudetto che della Champions League.

Allegri è tornato alla Juventus con grande entusiasmo ed ha subito ribadito i suoi concetti fondamentali: “Voglio vedere tre cose: entusiasmo, voglia di lavorare, e giocare a calcio”. Giovanni Galeone, amico e maestro dell’ex allenatore del Milan, è stato intervistato da ‘Radio Kiss Kiss Napoli’ dove ha ‘ripreso’ la Juventus:

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Allegri deluso
Massimiliano Allegri (Getty Images)

Le critiche di Galeone alla gestione della Juventus

Max è super convinto del suo ritorno a Torino. Come vedo la Juventus? Ho qualche perplessità. La squadra bianconera non è convinta sui movimenti di questo calciomercato. Bisogna aspettare ancora qualche settimana, ma dalla Juventus mi sarei aspettato qualcosa in più e qualcosa di diverso”.

LEGGI ANCHE >>> L’inaspettato annuncio sul rinnovo che spaventa la Juventus

L’intervista di Galeone è poi proseguita: “Ad Allegri servono almeno 3 o 4 giocatori. Locatelli va bene. Se dovesse rinnovare Chiellini, la Juventus dovrebbe prendere subito un centrale di sinistra. De Laurentiis? E’ dai tempi del Milan che stima Max. Con il ritorno di Allegri, la famiglia Agnelli ha riconosciuto l’errore di mandarlo via dopo tanti successi”.