Le parole attese che tolgono ogni speranza al Milan

Paolo Maldini con Tare
Igli Tare e Paolo Maldini (Getty Images)

Il Milan deve rinunciare al grande colpo in attacco: la speranza rossonera gelata dall’annuncio dell’allenatore

Il Milan scenderà in campo lunedì contro la Sampdoria ma Maldini è ancora impegnato sul calciomercato. Il direttore tecnico rossonero va alla ricerca di altri rinforzi dopo aver regalato anche Florenzi a Pioli. Bakayoko, Adli e Pellegri i nomi sui quali si sta concentrando per chiudere, poi se ci sarà la possibilità nuovo assalto al trequartista, magari come affare last minute.

Un cronoprogramma che potrebbe cambiare se dovesse esserci appunto l’occasione giusta. Ad esempio, una ipotesi è quella che porta a Domenico Berardi, attaccante del Sassuolo che ha chiesto la cessione come da ammissione dello stesso AD neroverde Giovanni Carnevali.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Berardi
Berardi (Getty Images)

Milan, niente Berardi: “Non possiamo farne a meno”

A spegnere le speranze del Milan e di Berardi ci ha pensato però Alessio Dionisi, tecnico del Sassuolo che nel post gara ha commentato proprio la situazione dell’attaccante calabrese. “Non possiamo farne a meno – le sue parole -, ora però voglio parlare di chi c’era questa sera: di Domenico ne parleremo quando tornerà”. Dopo aver elogiato i vari Raspadori e Caputo, Dionisi ha chiesto maggior equilibrio alla squadra per evitare le sbandate di questa sera.

LEGGI ANCHE >>> Milan, due colpi in canna per chiudere il mercato: bomber e rinnovo

Tornando a Berardi, le parole di Dionisi chiudono ulteriormente ad una cessione dopo che già Carnevali aveva spiegato che ormai era tardi per privarsi dell’attaccante campione d’Europa. Il Milan questa volta deve rassegnarsi: non arriverà.