Allegri ufficializza il rassegnato addio a Ronaldo: “La vita va avanti”

Allegri dà indicazioni
Allegri (Getty Images)

Manca solo l’ufficialità dell’addio di Cristiano Ronaldo alla Juventus. Oggi mister Allegri si è espresso sulla questione.

Cristiano Ronaldo sarà l’ultima stella ad abbandonare la Serie A. Dopo tre stagioni alla Juventus, il campione portoghese ha fatto le valigie e aspetta solo l’ok di Jorge Mendes per trasferirsi a Manchester, questa volta però sponda City.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Cristiano Ronaldo è stato per tre anni il miglior marcatore dei bianconeri, come tutti, a dire il vero, si aspettavano da lui. Questo toglie poco o nulla ad uno straordinario giocatore che nonostante i quasi 20 anni di carriera non dà l’impressione di voler rallentare. I numeri accumulati non hanno però protetto Ronaldo da pesanti critiche dei tifosi nel momento in cui l’intera Juventus si è resa protagonista di un’annata deludente.

ronaldo abbraccia locatelli
Cristiano Ronaldo abbraccia Locatelli (Getty Images)

Qualcosa si è rotto nel rapporto tra Ronaldo e la Juventus

CR7 si è dunque presentato oggi alla Continassa, centro di allenamento della Juventus, per salutare tutti. Stando a quanto riporta ‘La Repubblica’, l’armadietto sarebbe già stato svuotato ieri, e i saluti durati 40 minuti in tutto. Una cosa veloce, insomma. Le parole più importanti risultano in fatti essere quelle di Max Allegri, il quale ha dichiarato che: “(Cristiano Ronaldo) Ieri mi ha comunicato che non ha più intenzione di giocare nella Juventus. Per questo motivo non sarà convocato per domani. Ronaldo va ringraziato per quello che ha fatto, anche come esempio fra i giovani. Ma come ho detto, bisogna andare avanti. Le cose passano, è una legge della vita. Rimane la Juventus, che è la cosa più importante. Ronaldo ha dato il suo apporto, si è messo a disposizione, ora va via, e la vita va avanti”.

LEGGI ANCHE >>> Brahim vs Calhanoglu, Tiribocchi analizza il ‘derby’: “Il Milan può sperare”

Pochi dubbi sul futuro dell’attaccante, con Pep Guardiola che lo aspetta a braccia aperte e un annuncio che potrebbe giungere addirittura nella giornata di oggi. Nel frattempo parte a Torino il toto sostituto, colui che dovrà completare un attacco composto da giocatori di talento ma che ha appena perso il suo punto di riferimento, che sia un bene o un male per la Juventus lo scopriremo.