Commisso ci riprova con Vlahovic: rinnovo faraonico e clausola per i top club

Vlahovic esulta
Dusan Vlahovic (Getty Images)

Rinnovo Vlahovic, nuovo capitolo: Commisso ci riprova con il bomber serbo, in vista un adeguamento faraonico e clausola per i top club

Resta o non resta, questo è stato il grande tema dell’estate targata Fiorentina-Vlahovic. Il giovane attaccante serbo ha fatto impazzire tutti nel corso dell’ultima stagione e, durante l’estate, ha sfiorato l’addio ai viola e l’approdo all’Atletico Madrid. Un approdo sventato solo dal colpo di spugna di Rocco Commisso, che ha cancellato l’addio del bomber e rimandato qualsiasi discorso di cessione a data da destinarsi.

Dopotutto, il patron della Fiorentina non le ha mandate a dire al calciatore e al suo entourage. Anche se nella sua schiettezza e genuinità, ha comunque ribadito la volontà di trattenere Vlahovic (almeno) per un altro anno, nella speranza di proporgli presto un nuovo accordo da firmare con la Viola.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Vlahovic con la Serbia
Dusan Vlahovic (Getty Images)

LEGGI ANCHE >>>  È programmato l’incontro che fa sorridere Mourinho

Vlahovic, rinnovo in arrivo? Adeguamento faraonico e clausola ‘monstre’

Nonostante il quasi-addio del serbo, Vlahovic e la Fiorentina starebbero discutendo del rinnovo già da diverso tempo. Secondo quanto rivelato da ‘Eurosport’, Commisso si starebbe preparando ad un adeguamento mai visto prima, almeno considerando gli standard economici della sua gestione.

Al calciatore, infatti, andrebbero quasi 4 milioni e mezzo di euro netti a stagione (più bonus) fino al 2024, con l’inserimento di una clausola rescissoria ‘anti-top club’ da oltre 80 milioni di euro. Una cifra che l’Atletico Madrid (ad oggi, unico vero interessato a Vlahovic) non ha neanche sfiorato nel corso dell’ultima sessione di mercato.