Atalanta, meglio di niente: nel finale Gosens riprende il Villarreal

Gian Piero Gasperini Atalanta
Gian Piero Gasperini (Getty Images)

Notte difficile in Champions League per l’Atalanta che, grazie a Gosens, strappa solo sul finale un pareggio al Villarreal.

Due tempi molto simili in cui l’Atalanta parte molto forte, addirittura passando in vantaggio nel primo dei due. Poi, però, a causa di due disattenzioni davanti la propria area di rigore subisce non solo uno, bensì due gol. Dunque, non facilissima la prima della Dea in Champions League, contro un Villarreal che comunque continua a mostrare le proprie qualità.

Una squadra, quella di Gian Piero Gasperini, stanca e amareggiata, ma che riesce comunque a reagire e a spezzare il ritmo di gioco degli avversari. Un pareggio agguantato grazie al terzo gol (in totale) segnato nella competizione europea da Robin Gosens. Il Villarreal, inoltre, sul finale resta anche in 10 uomini per l’espulsione di Coquelin a causa di un fallo su Koopmeiners che gli è costato un doppio giallo.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Robin Gosens Atalanta
Robin Gosens (Getty Images)

L’Atalanta sbaglia nelle occasioni dei gol del Villarreal, ma agguanta un pareggio

L’Atalanta parte fortissima e segna già al 6′: su assist di Duvan Zapata, Remo Freuler segna il primo gol dei suoi. Un destro preciso, colpisce il palo e poi finisce in rete. Niente da fare per il portiere del club spagnolo, Geronimo Rulli. Al 39′, però, Manuel Trigueros non ha perdonato un errore in uscita di De Roon e, favorito dal rimpallo, ha segnato il gol dell’1-1.

LEGGI ANCHE >>> Incredibile Gran Bretagna, revocato l’argento olimpico nella staffetta con l’Italia

Nella ripresa, l’Atalanta parte di nuovo forte ma stavolta è il Villarreal che segna il primo gol della ripresa. Freuler perde palla davanti la propria area di rigore e Gerard Moreno prolunga per Danjuma che, al 73′, al volo e d’esterno abbatte Musso. La Dea però non ci sta e così, all’83’, si affida a Robin Gosens: come un treno arriva davanti alla porta avversaria e strappa un pareggio che regala un punto a testa agli uomini di Gasperini.