“Lite tra due bianconeri”: Juve, spunta il grave retroscena

Szczesny perplesso
Szczesny (Getty Images)

Il gol del Milan ha provocato una discussione tra due calciatori della Juventus: disputa proseguita negli spogliatoi per Szczesny e Rabiot

La Juventus non trova pace. La stagione era cominciata secondo le migliori premesse per i tifosi bianconeri, con il ritorno di Max Allegri a distanza di due anni e dopo le parentesi in panchina di Maurizio Sarri e Andrea Pirlo. Non è servito però il ritorno del livornese per risolvere i problemi accusate nelle due recenti stagioni. Nessuna panacea, dunque. Almeno per il momento.
L’avvio di campionato però non è stato sicuramente quello auspicato. Due soli punti in classifica dopo quattro giornate: uno dei peggiori inizi della storia juventina.
A rendere tutto più complicato anche la storia rivelata dal ‘Corriere della Sera’…

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Rabiot sconsolato
Rabiot (Getty Images)

Juventus, aria tesa in casa bianconera: forte discussione tra Szczesny e Rabiot proseguita pure negli spogliatoi

La testata milanese ha raccontato l’episodio verificatosi al momento del calcio d’angolo che ha generato il gol del pareggio del Milan. Szczesny è sbottato all’indirizzo di Adrien Rabiot. Il centrocampista francese era stato invitato dal portiere polacco a posizionarsi nella zona in cui poi è arrivato lo stacco di testa di Rebic che ha portato il risultato sull’1-1. L’estremo difensore aveva spinto in maniera vigorosa il compagno di squadra che tuttavia non ha seguito le indicazioni. Una situazione non proprio carina che è anche costata due punti alla Juventus. Ma non è tutto perché la discussione tra i due – secondo quanto rivelato dal ‘Corriere della Sera’ sarebbe poi proseguita negli spogliatoi, tanto che Allegri non si è poi presentato all’appuntamento con i giornalisti per le interviste rituali.

LEGGI ANCHE >>> Calciatore aggredito brutalmente, arriva il videomessaggio di CR7

Il tecnico potrebbe quindi aver deciso di disertare le classiche risposte del dopo partita per chiarire al gruppo bianconero quali sono le priorità per invertire la rotta e lasciarsi alle spalle quello che è uno dei momenti più delicati del suo lavoro alla Juventus. Da una situazione simile, Allegri è riuscito poi a risollevare la squadra e conquistare lo scudetto. Ripetersi non sarà per nulla semplice.