“L’ho deciso io”: l’ammissione di Inzaghi sull’errore con l’Atalanta

Simone Inzaghi durante Fiorentina-Inter
Simone Inzaghi, Inter (Getty Images)

Le considerazioni di Simone Inzaghi, tecnico dell’Inter alla luce del pareggio conseguito contro l’Atalanta, partita veemente e dalle grandi emozioni. 

Simone Inzaghi, allenatore dell’Inter, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di ‘DAZN’ dopo il pareggio contro l’Atalanta: “È stata una sfida molto molto emozionante la gente si sarà divertita. Rimane l’amaro in bocca per il secondo tempo, avremmo meritato qualcosa di più, senza nulla togliere all’Atalanta, che è un’ottima squadra. Andiamo avanti, ci siamo disuniti gli ultimi minuti dopo il rigore sbagliato, ma poi siamo stati ottimi contro una squadra molto forte”.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Inter-Atalanta, le parole di Inzaghi nel post-partita

Inzaghi con Brozovic
Simone Inzaghi, Inter (Getty Images)

“Vedere i primi tre subentri è stato un piacere, Sanchez è entrato nel migliore dei modi. Tutti i cambi hanno fatto benissimo, secondo tempo di altissimo livello. Negli ultimi 25′ meglio l’Atalanta. Ho giocatori che stanno crescendo, non dimenticherei nessuno. Abbiamo bisogno di tutti, giocando ogni 2 giorni e mezzo, soprattutto a questi ritmi diventerebbe complicato”, ha proseguito Inzaghi.

Sul rigore calciato da Di Marco invece ha dichiarato: “La decisione è stata mia. Avevo Di Marco e Perisic, e Federico mi sembrava più fresco, stamattina aveva calciato bene. Mi dispiace, avrebbe meritato il gol della vittoria a San Siro sotto la Curva, sta facendo molto bene. Ha preso la traversa, ma ho visto ragazzi combattere fino alla fine”.