“Ferirà il morale di Keylor”: Donnarumma, all’improvviso è cambiato tutto

Donnarumma esulta
Donnarumma (Getty Images)

Il PSG ed il caso Donnarumma, cambia tutto nel giro di novanta minuti. Dalla Francia sono sicuri: “Ferirà il morale di Keylor Navas”

Ormai, stava diventando un caso diplomatico di dimensioni europee. Soprattutto, dopo l’approdo in pompa magna all’ombra del Tour Eiffel. E invece, Gigio Donnarumma sembra aver fatto finalmente suo il Paris Saint-Germain e rovesciato le carte in tavola. Il portiere azzurro stava soffrendo la concorrenza (ad essere onesti, la titolarità) di Keylor Navas, ma dopo gli ultimi novanta minuti di gioco sembra essere già cambiato tutto.

Ieri, Donnarumma ha fatto il suo esordio in Champions League, tenendo la saracinesca abbassata contro il Manchester City di Pep Guardiola. Una prestazione solida, sicura e in linea con il titolo di miglior giocatore della competizione, vinto dall’ex rossonero nel corso dell’ultimo Europeo. Una prestazione, in particolare, che gli è valsa come palma di migliore in campo, per la formazione di Mauricio Pochettino.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Donnarumma esulta
Donnarumma (Getty Images)

LEGGI ANCHE >>> Nedved non ci sta e bacchetta tutti in TV: “Così non va bene”

Caso Donnarumma, cambia tutto: “Ferirà il morale di Keylor Navas”

“La pressione sulle sue spalle era enorme, ma il portiere italiano non ha deluso”. A scriverlo è il portale francese ‘FootMercato’, che ha sottolineato la grande gara disputata ieri da Gigio Donnarumma e poi ha aggiunto: “Il fatto che Pochettino lo abbia reso titolare nel primo grande incrocio europeo, contro il City, racconta molto delle gerarchie del PSG. E l’italiano, ad oggi, assomiglia molto alla prima scelta della formazione parigina”.

Un capovolgimento totale della situazione, con ‘FootMercato’ che poi sposta la propria analisi su Keylor Navas, da intoccabile a secondo portiere: “La scelta di Pochettino non avrà certo soddisfatto il costaricano e ne avrà ferito probabilmente il morale dell’ex Real. Non solo, la scelta del tecnico argentino andrà ad aumentare anche la pressione sulle spalle di Donnarumma”.