“Mettetelo fuori per sei mesi”: Cassano senza freni, che attacco a Kessie

Kessie si dispera
Kessie (Getty Images)

Kessie non sta giocando bene con il Milan. Cassano, alla Bobo Tv, ha analizzato il momento del centrocampista.

Il Milan si vuole riprendere dopo la sconfitta immeritata rimediata martedì contro l’Atletico Madrid in Champions League per 1-2. I rossoneri hanno giocato benissimo contro gli spagnoli, ma la direzione di gara dell’arbitro turco Cakir ha certamente cambiato l’andamento della gara.

L’Uefa ha dato ragione alle vibranti proteste del Milan, visto che Cakir sarà fermato per le prossime partite europee. La gara è cambiata dopo l’espulsione di Kessie; anche questa decisione, oltre al rigore finale concesso ai ‘Colchoneros’, è stata molto contestata dagli uomini di Pioli. Proprio il centrocampista non sta fornendo le stresse prestazioni dell’anno scorso.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Correa contrasta Kessie
Correa e Kessie (Getty Images)

Cassano su Kessie: “E’ il cugino lontano del calciatore dell’anno scorso”

Antonio Cassano, alla ‘Bobo Tv’ su Twitch, si è soffermato proprio su Kessie e non le ha mandate a dire: “Lascia stare l’espulsione, ma Kessie non può fare certe cose. Non è il giocatore che stimo. Può giocare anche nel Bayern Monaco o nel PSG, ma questo non è Kessie. E’ il cugino lontano del calciatore dell’anno scorso”.

LEGGI ANCHE >>> Il gesto di Ibrahimovic sorprende il Milan: festa grande tra i rossoneri

L’ex giocatore proprio del Milan ha poi concluso il suo intervento: “Le parti devono trovare una soluzione perché non si può continuare così. Gioca male sia come concetto che come atteggiamento. Il Milan deve risolvere questo problema: o lo fai fuori, o lo tieni sei mesi a casa senza giocare”.