“C’è rammarico, erano tutti arrabbiati”: Dionisi sincero sull’episodio di Handanovic

Dionisi dà indicazioni ai suoi da bordocampo
Alessio Dionisi, Sassuolo (Getty Images)

Al termine del primo tempo di Sassuolo-Inter avrebbe potuto esserci una sanzione per Handanovic dopo un fallo su Defrel e il tecnico Dionisi ne parla ai media.

Gli episodi possono indirizzare una partita e deciderla. Lo sa benissimo Alessio Dionisi, allenatore del Sassuolo, il quale aveva conquistato il vantaggio nel primo tempo della gara contro l’Inter. Tuttavia, i nerazzurri hanno ribaltato il risultato con un gol di Dzeko e un rigore messo a segno da Lautaro Martinez. L’amaro in bocca non è dovuto tanto al risultato, bensì alla dinamica che l’ha fatto maturare.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Sassuolo-Inter, Dionisi su Handanovic-Defrel: “Siamo rammaricati”

Sassuolo-Inter, Berardi segna il rigore ad Handanovic
Handanovic e Berardi, Sassuolo-Inter (Getty Images)

Nel post-partita di Sassuolo-Inter, Dionisi ai microfoni di ‘SKY Sport’ ha confessato l’amarezza della squadra al termine del primo tempo per un contatto di Handanovic su Defrel non sanzionato dall’arbitro. Una decisione mancata che avrebbe potuto portare i neroverdi in superiorità numerica per i restanti 45′.

LEGGI ANCHE >>> L’Inter la ribalta nel secondo tempo: battuto il Sassuolo al Mapei

L’allenatore ne ha parlato così: “È normale che nello spogliatoio fossero tutti arrabbiati. La spiegazione che ci siamo dati è che si può sbagliare. Sbagliano i giocatori e gli allenatori così come tutti. Rivedendolo ho le stesse sensazioni del campo. Siamo rammaricati. Credo che meritassimo di più, anche se dobbiamo render merito anche agli avversari. È un peccato per la prestazione e per gli episodi, non meritavamo questo risultato”.