Inter, quest’anno c’è già un dato che fa esaltare i tifosi

Inzaghi predica calma
Simone Inzaghi (Getty Images)

Simone Inzaghi è riuscito a sbancare il Mapei Stadium con la sua Inter che ha perso Lukaku ma ha trovato Dzeko: il bosniaco è partito a razzo

Sofferenza e vittoria. L’Inter di Simone Inzaghi è passata in casa del Sassuolo dopo essere stata sotto. La formazione nerazzurra ha ottenuto altri 3 punti con la nuova coppia gol formata da Edin Dzeko e Lautaro Martinez. Il bosniaco ha firmato contro la squadra di Dionisi la sua sesta marcatura in questo campionato.
Il vantaggio dei padroni di casa al ‘Mapei Stadium’ è resistito fino a quando Inzaghi non ha deciso di pescare dala panchina. Poco prima dell’ora di gioco dunque fuori Correa e dentro Dzeko. E’ stato il cambio che ha rivoluzionato il punteggio. Fino a questo momento l’ex Roma sta rendendo meno traumatico l’addio di Romelu Lukaku.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Gioia Dzeko
Dzeko (GettyImages)

Inter, Dzeko non si ferma più: è ad un gol da quelli segnati con la Roma nella passata stagione, caccia al record

Edin Dzeko ha ritrovato un feeling privilegiato con il gol. Qualcosa che era mancato nell’ultimo anno con la maglia della Roma. Nel passato campionato, infatti, il bosniaco ha firmato appena 7 reti in 27 partite in Serie A. Una stagione condizionata comunque dai malumori con Paulo Fonseca.
L’attaccante è rinato all’Inter. Testimonianza diretta ne è la partita con il Sassuolo in cui ha trovato il gol del pareggio subito dopo il suo ingresso in campo, al primo pallone toccato del match.
Con il gol segnato ai neroverdi è giunto a sei. Uno in meno rispetto al precedente corso. L’attaccante ha sette mesi di tempo per raggiungere e lasciarsi alle spalle il magro bottino.
Finora ha segnato anche più di Lukaku. Un anno fa, il belga dopo sette giornate di campionato aveva realizzato cinque gol.

LEGGI ANCHE >>> La Serie A può perdere un top player: il corteggiamento del Chelsea fa gola

Gli anni in cui è transitato alla Roma sono stati altalenanti sotto il punto di vista realizzativo. Il suo record in Serie A è relativo alla stagione 2016-2017 quando ha firmato 29 reti. Una cifra mai raggiunta da Lukaku, un numero che Dzeko ora può inseguire alla corte di Simone Inzaghi.