Bocciatura pesante per la Juventus: “La differenza è netta”

Allegri Juventus
Allegri (Getty Images)

L’inizio stagione della Juventus è stato sotto le aspettative e Sconcerti non vede la squadra di Allegri tra le pretendenti allo scudetto.

L’addio a fine mercato di Cristiano Ronaldo, il mancato arrivo di un sostituto adeguato e le difficoltà con gli infortuni hanno portato la Juventus di Massimiliano Allegri ad avere già un distacco abissale rispetto alle avversarie. I bianconeri sono a 10 punti dal Napoli, capolista a punteggio pieno, ed a 8 dal meraviglioso Milan di Pioli ed hanno già affrontato entrambe le squadre nel girone di andata.

Le vittorie di misure arrivate contro Chelsea e Torino non convincono del tutto e secondo gli addetti ai lavori appare davvero difficile che la squadra più titolata in Italia possa quest’anno lottare per il vertice.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

squadra Juventus
Juventus (Getty Images)

Juventus, Sconcerti boccia i bianconeri in ottica scudetto

Nel corso del suo consueto editoriale ai microfoni del Corriere della Sera il giornalista Mario Sconcerti ha parlato della corsa scudetto e la bocciatura nei confronti della Juve è stata chiara e netta. Il giornalista non ha neanche citato la squadra di Allegri:

LEGGI ANCHE >>> Juventus, il nuovo rinforzo arriva giovedì: è il colpo ideale per Allegri

“Oggi la differenza di Napoli e Milan è netta come la differenza tra le due squadre. Questo non è un pronostico, è un dato di fatto all’alba di un lunedì di ottobre. Poi il calcio cambia 2-3 volte dentro la stessa partita, non ha un futuro nelle certezze. Ma oggi ci sono due squadre (più l’Inter) per lo scudetto, poi la Roma che tira la corsa alla Champions. Le altre sono lontane, non importa chi siano o cosa sono state. Oggi sono fuori. Domani forse torneranno. Il tempo non manca. Ma facciano in fretta”.