Il ritorno di Ibrahimovic cambia le gerarchie offensive del Milan

Ibrahimovic perplesso durante alcune fasi di gioco
Ibrahimovic (Getty Images)

Il ritorno di Ibrahimovic dall’infortunio potrebbe cambiare totalmente le strategie del Milan in vista della ripresa del campionato. Pioli dovrà decidere quale sarà l’attacco titolare dei rossoneri

Zlatan Ibrahimovic scalda i motori ed è pronto al suo ritorno in campo dopo il recente infortunio al ginocchio. L’ariete svedese, salvo clamorosi colpi di scena, potrebbe tornare a disposizione di Pioli già dalla sfida dell’8a giornata di campionato contro il Verona. Tempi di recupero ancora da valutare, ma trapela sostanziale ottimismo sul recupero dello svedese dopo la sosta per le Nazionali.

Pioli potrà contare sul carisma, sul carattere e sul temperamento dello svedese, ma dovrà fare i conti con alcuni ballottaggio offensivi per nulla scontati e facili da gestire. Difficilmente il Milan potrà fare a meno di Leao in chiave presente e futura, ecco perchè Ibrahimovic potrebbe trovare spazio dal primo minuto al posto di Rebic e non dell’attaccante portoghese.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Ibrahimovic Milan
Ibrahimovic (Getty Images)

Il ritorno di Ibrahimovic complica i piani di Rebic e Giroud: promosso Leao

Come confermato da questo inizio di stagione, difficilmente Pioli si priverà dello strapotere atletico di Leao, soprattutto nel ruolo di esterno sinistro. Ecco perchè, come anticipato, il tecnico rossonero potrebbe pensare a un ballottaggio serrato tra Ibrahimovic, Rebic e Giroud.

LEGGI ANCHE >>> Juventus, non solo Dybala: altra grande operazione in arrivo per Allegri

Con l’attaccante svedese al 100% della condizione fisica non ci saranno particolari dubbi sul potenziale ballottaggio per una maglia da titolare, ma Rebic e Giroud proveranno a complicare i piani di Pioli mettendolo in costante difficoltà con le sue scelte.