Presto una nuova panchina per Pirlo: la frase premonitrice

Pirlo esulta
Andrea Pirlo (Getty Images)

La permanenza di Koeman sulla panchina del Barcellona è appesa ad un filo. Pirlo tra i possibili sostituti: l’intervento del suo agente.

Altre tre chance, in caso contrario non potrà che scattare l’esonero. Il destino del tecnico Ronald Koeman dipenderà dai risultati ottenuti dal Barcellona nelle prossime sfide in programma contro il Valencia (domenica), la Dinamo Kiev (mercoledì) ed il Real Madrid (24 ottobre). Finora il bilancio è quanto mai deludente: ottavo posto in Liga a quota 12 punti frutto di 3 vittorie, altrettante sconfitte ed un pareggio.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Koeman in panchina
Ronald Koeman (Getty Images)

Barcellona, Koeman rischia l’esonero: Pirlo è pronto

Il presidente Joan Laporta, nei giorni scorsi, era stato tentato di dare già il benservito all’olandese ma poi, convinto dai propri collaboratori, ha deciso di concedergli ulteriore tempo. Il tecnico, in vista di questo impegnativo trittico, potrà tornare a contare su due giocatore rimasti ai box nelle ultime settimane: Sergio Aguero e Ousmane Dembélé, che hanno ripreso ad allenarsi con il gruppo.

LEGGI ANCHE >>> “Lo devo ammettere”: Messi e il trasferimento dal Barcellona al Psg

Rinforzi fondamentali per Koeman, il cui destino è appeso ad filo quanto mai sottile. Diversi i nomi che la dirigenza blaugrana ha iniziato a vagliare per sostituirlo, compreso quello di Andrea Pirlo. Una prospettiva di mercato che il suo procuratore Tullio Tinti, a margine dell’incontro dell’Assoagenti svoltosi a Milano, non ha voluto confermare lasciando comunque una porta aperta. “Secondo me l’anno scorso ha fatto il massimo, essendo il suo primo anno in panchina. Oggi non ci sono trattative, ma chissà che a breve non possano esserci”.