“Scelgo la Juventus”: il bomber del momento dà un indizio sul futuro

Allegri soddisfatto
Massimiliano Allegri (Getty Images)

Lucca, in un’intervista, lancia segnali alla Juventus e al Milan. Il Pisa si sfrega le mani: non basteranno 10 milioni per acquistarlo.

Una carezza ad entrambi i club. Lorenzo Lucca, nel corso di un’intervista concessa a ‘Sportweek’, ha parlato del suo attuale momento magico (6 gol in 7 partite con la maglia del Pisa capolista in Serie B) e delle indiscrezioni di mercato che lo riguardano. La punta classe 2000, infatti, è nel mirino della Juventus e del Milan: per prenderlo non basteranno 10 milioni di euro ma nel frattempo i due club hanno già iniziato a muoversi. Ma come la sta vivendo questa situazione il giocatore? 

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Lorenzo Lucca
Lorenzo Lucca (Getty Images)

Luca, segnali alla Juventus e al Milan

In apparenza bene: “Le voci di mercato? Non leggo mai i giornali, guardo le figure. Non avevo letto neanche le parole di Mancini”. In realtà Lucca qualche segnale lo ha voluto lanciare: “Non tifo per nessuno, alla Playstation gioco a Fifa con la Juve. Per me Ibrahimovic è il più forte di sempre, studio i suoi colpi e cerco di imitarlo”. La punta, in ogni caso, è consapevole di essere soltanto al punto di partenza. “Per arrivare ad alti livelli devo migliorare in tutto, in particolare nei tempi di gioco e nelle scelte da fare oltre che ancora nella tecnica. Pretendo sempre tanto da me stesso in ogni partita, il mio obiettivo è segnare tanti gol”.

LEGGI ANCHE >>> Alla scoperta del nuovo bomber italiano, l’ex tecnico: “Non me l’aspettavo”

Lucca ha inoltre parlato del proprio passato. “Ho cominciato a giocare a calcio al CBS Milan di Torino, una specie di scuola calcio legata alla società rossonera. Potevo finire al Milan? No, la verità è che mi ha preso subito il Toro. Forse ci sono arrivato troppo presto. Sono maturato tanto, nella testa e come calciatore, solamente negli ultimi anni. Mi sono alzato fino a 20 centimetri tutti insieme e sono stato fermo per un bel po’ per problemi alla schiena”. Il mercato, ormai, è dietro l’angolo: l’asta per Lucca è destinata a scattare a breve.