Juventus, la mossa di Agnelli è ufficiale: ora c’è anche l’autorizzazione

Agnelli agitato
Andrea Agnelli (LaPresse)

La Juventus hanno definito i termini dell’aumento di capitale da 400 milioni di euro: i bianconeri hanno ricevuto via libera dalla Consob

Novità importante per il club bianconero a poche ore di distanza dalla brutta sconfitta maturata contro il Chelsea. Il 4-0 contro i ‘Blues’ ha confermato i gravi problemi strutturali della squadra di Massimiliano Allegri che per competere a certi livelli ha bisogno di ricorrere a interventi strutturali importanti per ciò che concerne la rosa della Juventus. La mossa ufficializzata nella serata di ieri dalla società del presidente Andrea Agnelli può tornare utile in questa direzione. Principalmente però serviranno a ripianare le copiose perdite accumulate.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Agnelli e Lotito prima di Lazio-Juventus
Agnelli e Lotito (LaPresse)

Juventus, la Consob dà l’ok: tutto definito per l’aumento di capitale per 400 milioni di euro

Il CdA della Juventus ha definito le condizioni per l’aumento di capitale da 400 milioni di euro.
La notizia era ormai nell’aria da circa un mese ma si attendeva l’ok della Consob, autorizzazione giunta nelle scorse ore.
La ricapitalizzazione è stata resa necessarie per tamponare alle perdite causate anche dalla pandemia sanitaria che ha messo in ginocchio alcuni dei top club del calcio europeo.

Da lunedì fino al 16 dicembre, i vecchi soci potranno esercitare un’opzione sull’acquisto di nuove azioni ordinarie. Il prezzo di sottoscrizione di queste ultime, come ricordato dal club bianconero, incorporano uno sconto del 35,32% rispetto al prezzo teorico ex diritto delle azioni ordinarie della Juventus. La cifra è calcolata sulla base del prezzo di chiusura della borsa del 22 novembre. I diritti di opzione saranno negoziabili su Euronext da lunedì fino al 10 dicembre. Successivamente saranno poi offerti quelli non esercitati al termine del periodo (le date di queste ultime saranno comunicate in seguito).

LEGGI ANCHE >>> Milan, l’incredibile scenario per l’ultima giornata di Champions

Exor, holding finanziaria olandese controllata dalla famiglia Agnelli e socio di maggioranza della Juventus, sottoscriverà l’aumento di capitale per un valore che si aggira intorno ai 255 milioni di euro, cifra che corrisponde al 63,8% del totale, coincidente con la propria quota d’azioni.

Un pool di banche composto da Goldman Sachs International, J.P. Morgan AG, Mediobanca – Banca di Credito Finanziario S.p.A. e UniCredit Corporate & Investment Banking, che agiranno in qualità di joint global coordinators e joint bookrunners, impegnandosi a sottoscrivere le azioni eventualmente rimaste inoptate al termine dell’asta dei diritti inoptati per un massimo di 144,9 milioni, vale a dire la parte mancante tra la quota investita dal socio di maggioranza e quella necessaria a raggiungere il controvalore complessivo della ricapitalizzazione.