Tomori a sorpresa: “Scherzo a Milanello dopo l’uscita dell’Italia dai Mondiali”

Italia fuori dai Mondiali, spunta Tomori. Retroscena imperdibile sui giorni successivi alla sconfitta con la Macedonia a Milanello.

Sono giorni di amarezza (e di inconsueta speranza) per la stragrande maggioranza degli italiani. Non potrebbe dirsi lo stesso per Tomori. Il forte difensore rossonero, scovato con arguzia in Inghilterra e prelevato dal Chelsea la scorsa stagione, si gode i suoi giorni da campione d’Italia. Il Milan ha ritrovato lo scudetto dopo undici anni, con un epico scontro vissuto proprio con i cugini milanesi. Era da anni che due contendenti non aspettavano l’ultima giornata per sapere a chi spettasse il titolo.

tomori mancini nazionale milan italia
Tomori e Mancini (LaPresse)

Ma tornando alla sopracitata amarezza, non si può non constatare quanto il morale di tanti nostri compaesani sia sotto i tacchi. L’umiliante sconfitta contro l’argentina è una ferita che continua a bruciare, e si addiziona all’esclusione per i Mondiali in Qatar. Senza poi tralasciare la notizia riguardante un futuro tutto da decifrare per Roberto Mancini.

A tal proposito il difensore inglese del Milan svela un tragicomico retroscena. Tomori ha vissuto con affiatamento la battaglia scudetto che questa stagione ha visto trionfalmente il Milan. I rossoneri si sono dimostrati superiori agli avversari soprattutto per la coesione del gruppo tra gli elementi del club. E, tra le vicende che accadevano a Milanello, Tomori svela, ai microfoni di The Guardian un accadimento decisamente beffardo per quanto “l’omaggio” fosse stato dolce.

Alessandro Florenzi nazionale milan tomori macedonia
Alessandro Florenzi, compagno di squadra di Tomori, tra gli italiani nella rosa del Milan (LaPresse)

Tomori e l’episodio a Milanello dopo la sconfitta dell’Italia contro la Macedonia

“Sì, dopo l’uscita della nazionale italiana ai playoff contro la Macedonia, accadeva questo. Le persone portavano a Florenzi e Tonali della macedonia. “Abbiam pur sempre perso contro una macedonia”, dicevano. I ragazzi non si aspettavano di perdere”. Una burla che purtroppo non riusciamo ancora a digerire, specie dopo le pessime sensazioni incassate contro l’Argentina.

Sul campionato vinto, invece, Tomori non nasconde di essersi tolto qualche sassolino dalla scarpa.

Nessuno se lo aspettava, è stato bello smentire quelli che non credevano in noi”.