“Quattro piste in Premier”: Juve, la cessione si avvicina

Il futuro del centrocampista alla Juve ora appare incerto: dalla Premier League sono diversi i club interessati a lui.

La Juventus ragiona in ottica mercato. Gli innesti con i nomi più importanti sono in programma sul taccuino delle trattative. A finire sotto la luce dei riflettori è però ora la situazione che riguarda da vicino il centrocampista francese. Diverse le squadre di Premier League interessate a lui.

Allegri con la mano sul viso preoccupato Juventus
Massimiliano Allegri (LaPresse)

Massimiliano Allegri e la Juventus inseguono un progetto comune, ovvero quello di tornare a essere competitivi il prima possibile. Le operazioni che i bianconeri vorrebbero compiere sul mercato, quindi, riguardano anche e soprattutto nomi importanti. In primis quelli di Paul Pogba e Angel Di Maria.

Non c’è tuttavia solamente il mercato in entrata, perché anche in uscita qualcosa inizia a muoversi. Sotto la luce dei riflettori c’è al momento Adrien Rabiot, che già in passato è sembrato essere distante dalla Juventus. E soprattutto dai suoi tifosi. Su di lui c’è il PSG che vorrebbe riaverlo in rosa. Ma le sirene suonano in particolar modo dalla Premier League, campionato in cui gli piacerebbe approdare.

Rabiot di spalle guarda di lato
Adrien Rabiot (LaPresse)

Calciomercato Juve, suonano sirene dalla Premier League per Rabiot: non c’è solo il Chelsea

Secondo quanto rivelato dal ‘Daily Telgraph’, dal campionato inglese ci sarebbero diversi club interessati ad Adrien Rabiot. “Quattro piste dalla Premier League”, si legge. Il francese piace al Chelsea di Thomas Tuchel ma non solamente ai Blues. Forte sarebbe l’interesse anche del Manchester City di Guardiola, del Liverpool di Klopp e anche del Tottenham guidato da Antonio Conte. Qui ritroverebbe i suoi ex compagni di squadra, ovvero Kulusevski (che con molta probabilità sarà riscattato) e Bentancur.

Il Paris Saint-Germain, dal canto suo, vorrebbe riportarlo nella capitale francese ma il centrocampista sembrerebbe aver chiuso all’ipotesi che ciò possa concretizzarsi. Il suo contratto con la Juventus, in ogni caso, scadrà il 30 giugno del 2023. Quindi, se i bianconeri non voglio perderlo a parametro zero il prossimo anno, il tempo inizia a stringere. L’11 luglio è in ogni caso previsto l’incontro con la dirigenza juventina.