Provoca i tifosi dopo il gol: reazione immediata, c’è un ferito

Purtroppo, c’è anche un ferito dopo la reazione dei tifosi, provocati dall’attaccante dopo il gol al 90′

Provocare i tifosi allo stadio non è mai una cosa buona e giusta, a maggior ragione quando si tratta di partite delicate dove c’è grande rivalità e c’è un problema di ordine pubblico. In ogni caso, le reazioni non incarnano lo spirito sportivo per quello che è. Tutti valori che in Portimonense-Vitoria Guimaraes sono volate via già prima dell’inizio della partita, valida per la 3^ giornata del campionato portoghese.

portimonense vitoria guimaraes
Pallone (LaPresse)

A decidere la sfida è stata una rete all’88’ di Yago Cariello, attaccante di 23 anni della Portimonense. Dopo il gol, si è recato verso il settore ospiti occupato dai tifosi del Vitoria Guimaraes e con la bandierina del calcio d’angolo, ha mimato il gesto della mitragliatrice.

portimonense vitoria guimaraes
Pallone (LaPresse)

Disordini durante Portimonense-Vitoria Guimaraes

Tre punti pesanti per i padroni casa e un’esultanza, quella di Yago Cariello, fermata dall’intervento di Bruno Varela. Dopo che il capitano del Vitoria Guimaraes ha interrotto l’esultanza, sono arrivate subito le scuse di Cariello. Ma il suo gesto ha comunque scatenato la reazione da parte dei tifosi ospiti presenti al Municipal de Portimao.

I tifosi hanno lanciato sul terreno di gioco bottigliette d’acqua, e purtroppo una di queste ha colpito un raccattapalle a bordocampo, rimasto ferito, ed è stata anche tentata l’invasione di campo. Insomma, poteva finire certamente peggio.