Sassuolo-Atalanta, Gasperini: “Devo molto a questa squadra”. Iachini: “Sfortunati e imprecisi”

Sassuolo-AtalantaSASSUOLO-ATALANTA – Al termine del match vinto al Mapei Stadium con il Sassuolo, il tecnico dell’ Atalanta Gasperini ha rilasciato queste dichiarazioni ai microfoni di Mediaset Premium.

SASSUOLO-ATALANTA, PARLA GASPERINI

 “Mi piace lo spirito, come abbiamo affrontato la gara. Erano tutti delusi dalla gara di Napoli, che è stata un po’ sottotono. Abbiamo reagito subito, avevo visto i ragazzi in settimana, erano dispiaciuti. La partita è stata notevole, il Sassuolo ha valori, in attacco è sempre pericoloso. I ragazzi non si sono sacrificati molto, nel calcio bisogna correre, ma ho visto anche tanta qualità e sicurezza. Dovevamo avere più fiducia, tenere la palla a terra, questa è stata una buona risposta. Io devo molto all’ambiente, da parte mia c’è un’enorme riconoscenza, lavoro per l’Atalanta per vederla sempre più forte. Il rapporto personale è enorme, abbiamo cambiato il nostro profilo in un anno e mezzo, possiamo mettere le basi per avere ambizioni. I giocatori vengono qua volentieri, questo non è un caso, dura da troppi mesi. Spero possiamo avere l’ambizione di restarci a lungo. Giocando un anno e mezzo insieme abbiamo accumulato conoscenze ed esperienze, sappiamo come muoverci, come scalare. Individualmente vedo l’evoluzione di tanti giocatori, abbiamo un centrocampo affidabile, così come la difesa. Oggi non c’era Gomez, ma Ilicic sta facendo una grande prestazione e un’ottima prova. Vedo maggiore consapevolezza, l’ho vista anche nel confronto con le grandi”.

REPLICA DI IACHINI

Ecco, sempre dai microfoni di Sky Sport, il commento su Sassuolo-Atalanta del tecnico dei neroverdi Iachini. “Il mercato non può essere un alibi. Oggi abbiamo affrontato una squadra che si conosce bene. Nel primo tempo abbiamo sbagliato qualcosa dal punto di vista tecnico e abbiamo preso gol in una circostanza evitabile. Nella ripresa siamo ripartiti bene, sfiorando più volte il pareggio, ma nel nostro momento migliore l’Atalanta ha firmato il raddoppio. Ci manca un po’ di fortuna, visto che nelle ultime quattro gare abbiamo colpito quattro pali. Non posso rimproverare niente ai miei dal punto di vista dell’impegno, anche se possiamo ancora migliorare. Per esempio, concretizziamo poco rispetto a quanto costruiamo là davanti, ma ci stiamo lavorando settimana dopo settimana”. Infine una battuta sul calciomercato. “Politano? Speriamo che il mercato finisca presto. Spetterà alla società decidere cosa fare. Per ora i dirigenti non mi hanno chiesto nulla, vediamo cosa succederà nei prossimi giorni. Se il club mi chiederà di scegliere degli eventuali sostituti ai giocatori che abbiamo in rosa, ne parleremo”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *