Liga, il Barcellona pareggia e il Real è a -6. Campionato riaperto?

barcellona, l'indipendenza catalana

LIGA, Barcellona fatica e Real rimonta – Circa un girone fa, lo scorso ottobre, la Liga sembrava un campionato praticamente chiuso. Così come la Serie A e la Ligue 1, la Liga pareva aver un solo ed unico padrone, quel Barcellona che batteva con una pesante manita il Real Madrid estromettendolo (in teoria) dalla lotta per il titolo. Pochi mesi dopo, e tante partite dopo, in Spagna sembra però essere tornata la competitività.

Da una parte il Barcellona che arranca, reduce da tre pareggi consecutivi tra campionato e coppa del Re. Dall’altra un Real Madrid che, con la cura Solari, sembra stia tornando a livelli importanti. I blaugrana hanno perso margine per i due pareggi contro Valencia (2-2) e Athetic Bilbao (0-0 ieri sera al San Mames), X ai quali va aggiunto il pari nel Clasico di Coppa del Re. I blancos invece veleggiano col vento in poppa e il 3-1 del Wanda rifilato all’Atletico ha riacceso ambizioni importanti. Ora 6 punti distanziano le rivali, una distanza rassicurante se non fosse per l’incombente Clasico di campionato…

Leggi anche: Barcellona su Isco

Liga, Clasico decisivo a Madrid

In questi 25 giorni caratterizzati dai tre Clasicos Barcellona e Real si giocano una bella fetta di stagione. In palio la finale della coppa nazionale (1-1 l’andata al Camp Nou) e il futuro più o meno aperto della Liga. Il prossimo 2 marzo si giocherà al Santiago Bernabeu una gara che potrebbe riaprire clamorosamente un campionato che sembrava chiuso fino a poco fa, oppure potrebbe definitivamente serrare a doppia mandata la Primera Division spagnola, colorandola di blaugrana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *