Atletico Madrid-Juventus 2-0, il presidente spagnolo attacca Ronaldo

valore RonaldoATLETICO MADRID JUVENTUS – Una serata da sogno quella di ieri per i tifosi dell’Atletico Madrid. Una serata da incubo, invece, per i supporters bianconeri. Al Wanda Metropolitano, nell’andata degli ottavi di finale di Champions League, è andata in scena quella che è forse la miglior recita collettiva dei materassai, a fronte di una delle più brutte prestazioni stagionali degli uomini di Allegri.

Leoni contro conigli, questa è parsa la gara di ieri nella capitale spagnola che ha messo in risalto tutte le differenze di agonismo e carattere delle due squadre. Da una parte un gruppo che lottava su ogni pallone, non si dava mai per vinto e non rinunciava a giocare a pallone; dall’altra una squadra contratta, timida e timorosa; in apnea per quasi tutti i 90′ di gioco. Ancor prima del fischio finale che ha sancito la debacle bianconera, però, ha fatto discutere il gesto di Cristiano Ronaldo che, a fine primo tempo, ha mostrato le cinque dita ai tifosi che lo fischiavano dagli spalti. Cinque come le Champions vinte, a ricordare agli avversari di 9 anni chi è che ha davvero comandato a Madrid.

Leggi anche: Juventus, tonfo a Madrid

Atletico Madrid Juventus, parla Cerezo

Un gesto che non è andato giù al presidente dell’Atletico Madrid Cerezo che, ai microfoni di Radio Crc, ha detto la sua sul portoghese: “Cristiano Ronaldo non ha affatto vinto cinque Champions, ma solamente tre; le restanti due contro l’Atletico non le ha vinte per davvero“. Un attacco poi alla Var e al suo utilizzo. Ieri l’assistente tecnologico ha avuto un’importante parte nella gara ma il numero 1 madrileno non  ci sta: “La VAR? Dipende dalla squadra alla quale viene applicata, personalmente affermo da tempo che non mi piace affatto, e continuerò a dirlo“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *