Pagelle Lazio-Chievo 1-2 voti, tabellino e highlights del match – VIDEO

(Photo by Marco Rosi/Getty Images)

PAGELLE LAZIO CHIEVO 1-2 – Clamorosa sconfitta interna per la Lazio che, all’Olimpico, cade contro il Chievo già retrocesso. Ko di un’importanza capitale per quanto riguarda la corsa alla Champions: un ko maturato inaspettatamente e che lascia i biancocelesti a -4 dal Milan ora quarto, ma che potrebbe essere scavalcato stasera dalla Roma.

Una sconfitta che, estremizzando ma nemmeno troppo, porta un nome e un cognome: quello di Segej Milinkovic Savic. Il serbo si fa espellere a metà primo tempo per un fallo di reazione giustamente sanzionato con il rosso, lascia i suoi in 10 per tre quarti gara e rovina i piani europei dei capitolini. Era stata una gara difficile per la Lazio, resa ancor più dura dall’inferiorità numerica.

Il Chievo colpisce due volte nel giro di 2′ tra il 49esimo e il 51esimo con Vignato e Hetemaj, la Lazio prova a rispondere ma con disordine e poche idee. Caicedo dimezza lo svantaggio, Correa nel finale centra un palo sul quale si vanno a infrangere le speranze biancocelesti.

Il triplice fischio decreta, forse, anche la fine dei sogni Champions per una Lazio alla seconda sconfitta consecutiva in campionato.

Per il Chievo si tratta della prima vittoria esterna in questa stagione.

LEGGI ANCHE: Squalificati 32 Giornata Serie A, un turno a dodici giocatori

Pagelle Lazio Chievo

Lazio (3-5-1-1): Strakosha 5.5; Patric 5.5 (dal 38′ Parolo 5.5), Acerbi 6, Radu 6 (dal 16′ Luiz Felipe 5); Marusic 5, Milinkovic 3, Badelj 6 (dal 58′ Correa 6), Luis Alberto 6, Durmisi 5; Caicedo 6.5, Immobile 5.

Chievo (4-4-1-1): Semper 6; Barba 7, Cesar 5.5, Bani 6; Depaoli 7, Hetemaj 7, Rigoni 6 (dal 69′ Diousse 6), Leris 6; Vignato 7 (dal 79′ Kiyine s.v.); Stepinski 5.5 (dall’83’ Pellissier s.v.), Meggiorini 6.

Il tabellino

Gol: Vignato (49), Hetemaj (51), Caicedo (67)
Ammoniti: Depaoli, Rigoni, Diousse, Hetemaj
Espulsi: Milinkovic

Gli highlights

Al termine del match il video con le azioni principali della partita

Giovanni Cardarello

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *