Joao Felix Manchester City pronto a pagare clausola

Joao Felix Manchester City
(Photo by CARLOS COSTA / AFP) (Photo credit should read CARLOS COSTA/AFP/Getty Images)

JOAO FELIX MANCHESTER CITY – Il Manchester City sarebbe pronto a pagare la clausola per Joao Felix, l’ultimo talento del calcio portoghese: 120 milioni di euro. La squadra di Pep Guardiola, scrive oggi la stampa spagnola, avrebbe sopravanzato Juventus e Real Madrid nella corsa al gioiellino classe ’99 del Benfica.

Joao Felix Manchester City, la clausola

Le ottime prestazioni fornite dal giovanissimo attaccante, sia in campionato che in Europa League (anche se non sono state sufficienti a promuovere il Benfica alle semifinali), hanno ‘allertato’ diverse big d’Europa pronte a sfidarsi per acquistare il giocatore e, secondo ‘TVI’, una televisione privata portoghese molto vicina al club lusitano, il City sarebbe pronto a pagare i 120 milioni della clausola.

-> LEGGI ANCHE: Ruben Dias Juventus, missione portoghese: nel mirino anche Joao Felix

Juventus alla finestra

Nel frattempo Fabio Paratici avrebbe incontrato Jorge Mendes a Torino per parlare del calciatore. Il giovane attaccante del Benfica, classe 1999, rappresenterebbe un chiaro obiettivo bianconero in vista del futuro. Tecnica, qualità e imprevedibilità nell’uno contro uno. Nel progetto di Paratici Joao Felix potrebbe esser acquistato dalla Juventus e lasciato un altro anno in prestito al Benfica. 120 milioni la clausola rescissoria, è vero, ma a meno di colpi di testa dei Citizens il prezzo è decisamente fuori mercato. Ecco perchè Paratici avrebbe chiesto un colloquio con Jorge Mendes, un colloquio per cercare di capire le reali intenzioni del giocatore e dello stesso Benfica. João Félix Sequeira, meglio noto come João Félix è nato a Viseu il 10 novembre 1999. Cresce nel settore giovanile del Porto, trasferendosi poi al Benfica nel 2015. Il 17 settembre 2016, neppure diciassettenne, esordisce con la seconda squadra risultandone il più giovane debuttante. Nell’agosto 2018 viene aggregato alla prima squadra, esordendo sia nel campionato lusitano che in Europa League.  Messosi in luce già all’inizio della stagione, l’11 aprile 2019 realizza una tripletta all’Eintracht Francoforte nell’andata dei quarti di finale della manifestazione europea: l’incontro termina 4-2 in favore del Benfica. L’attaccante diviene il più giovane a marcare tre gol in una sfida della competizione, battendo un record stabilito da Marko Pjaca nel 2014.

Giovanni Cardarello