Inter, conferenza stampa Conte: “Io non mi pongo limiti. Icardi e Nainggolan? Mi allineo al club”

Conte Roma
(Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

CONFERENZA STAMPA CONTE- Antonio Conte si presenta al suo nuovo pubblico nerazzurri e risponderà alle domande dei giornalisti a partire dalle ore 15:30. Una nuova avventura pronta ad entrare subito nel vivo con la presentazione ufficiale. Cresce la curiosità anche per quel che riguarda le ipotesi e sfaccettature di mercato.

Difficile non immagine alcune domande sul futuro di Icardi e sugli imminenti affari di mercato targati Barella, Dzeko e Lukaku. Via alla nuova avventura con intrigo tattico. Il tecnico potrebbe rivelare anche alcuni retroscena tattici. Conte, salvo colpi di scena, punterà forte sul 3-5-2.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

The words of the Nerazzurri’s new Coach: “I was struck by the project and the Club’s ambition” #WelcomeAntonio #Inter #ForzaInter #NotForEveryone

Un post condiviso da Inter (@inter) in data:

Leggi anche: Napoli, clamoroso affondo per Icardi: sorpasso alla Juve, i dettagli

Inter, conferenza stampa Conte

“È stato semplice scegliere l’Inter perché ci siamo ritrovati ad avere la stessa visione e questo è stato importante per me quando mi sono ritrovato a parlare con l’amministratore ed il presidente. Con la stessa voglia e ambizione di vincere, ben sapendo che passa attraverso un percorso di fatica e sudore. Però ho riscontrato la mia stessa ambizione, la presenza di Marotta è stata un valore aggiuntivo. Ci conosciamo bene, sappiamo i nostri pregi e difetti che tutti abbiamo. Mi ha spinto ad accettare l’Inter, una società con grande ambizione, una delle più importanti al mondo e per me è stato semplice accettare”

Sulla sfida alla Juventus

“Io sono una persona che non si pone limiti e non voglio che altri si pongano limiti. Se lo faccio io, poi non voglio che accada che gli altri se li pongano altrimenti vai a creare degli alibi. Oltre la Juventus c’è anche il Napoli che ha dimostrato con grande lavoro e serietà di poter competere e stare ad ottimi livello. Sappiamo di dover lavorare meglio degli altri per colmare questo gap, però dobbiamo partire con ambizione e dare il meglio di noi stessi, dare tutto senza avere recriminazioni poi vedremo cosa accadrà”.

Su Icardi e Nainggolan

“Per quello che riguarda questo discorso, penso che il club abbia avuto il tempo necessario per valutare bene la situazione, per prendere decisioni e poi per agire. Io per quello che ho fatto, mi sono totalmente allineato al club. Io e il club dobbiamo essere un’unica cosa e ripeto, totalmente allineato alla linea del club”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *