Napoli-Atalanta 1-2, Sarri: “Male nel secondo tempo”. Gasperini :”Abbiamo meritato”

Chievo-Napoli, SarriNAPOLI-ATALANTA 1-2, SARRI- Il Napoli comincia malissimo il primo anno: al San Paolo, infatti, una grande Atalanta vince per 2 a 1 e vola in semifinale. Al termine del match, Maurizio Sarri ha parlato ai microfoni di Rai Sport: “A livello di occasioni era una partita di pareggio. Il secondo tempo non mi è piaciuto e abbiamo fatto male. Stavamo con la testa fra le nuvole. Giudizio alla stagione? Mi arrabbiamo per i voti a scuola, figuriamoci ora. Stiamo facendo una stagione strepitosa ma in campionato abbiamo un atteggiamento diverso. Qualcosa di meglio nelle coppe potevamo fare. Inconsciamente la squadra ha più applicazione nelle partite di campionato. Io penso che in queste partite dovrebbero esserci regole diverse, ad esempio in caso di supplementari dovrebbero utilizzarsi 5 cambi. Troppo distratti nella seconda frazione. L’Atalanta è una squadra che ci disturba, è evidente. Contro di loro dobbiamo giocare al massimo delle nostre possibilità e dobbiamo capitalizzare le occasioni. A Bergamo se non giochiamo al 100 % avremo i nostri problemi”

NAPOLI-ATALANTA 1-2, LE PAROLE DI GASPERINI

Il tecnico dell’Atalanta, Gian Piero Gasperini, ha elogiato i suoi ragazzi: “I miei calciatori sono ragazzi straordinari, dai giocatori più giovani a quelli meno giovani come il Papu. Gomez ogni anno offre sempre un rendimento migliore. Ci spiace per la sconfitta con il Cagliari perché eravamo in un’ottimo momento in campionato. Siamo però ripartiti bene. Napoli e Atalanta sono due squadre che hanno un impianto importante, non è vero che cambiando giocatori cambia l’impostazione di gioco. L’unico mio dispiacere è che a volte non riusciamo ad impiegare gli altri giocatori. Dobbiamo stare attenti quando gli impegni sono molto ravvicinati, ma quest’anno abbiamo imparato a gestire i carichi. Con il Napoli facciamo grandi gare, lo scorso anno vincendo al San Paolo abbiamo avuto la consapevolezza di giocarci l’Europa. Questo di stasera è un risultato importante. Questa manifestazione quando arriva ai quarti o alle semifinali diventa importante. Globalmente abbiamo meritato di superare il turno.