Man. United, Pogba fa il Mou: “Dobbiamo attaccare di più”

Pogba Mourinho

Che il rapporto tra Paul Pogba e Josè Mourinho non fosse certamente dei più idilliaci lo avevamo capito. L’avvio di stagione balbettante dello United non ha certo rasserenato gli animi, tanto che le ultime settimane sono state caratterizzate da un botta e risposta a distanza tra il tecnico portoghese e il centrocampista campione del Mondo. In principio fu Pogba a lamentare una scarsa condizione della squadra, con Mou che non gliele mandava certo a dire affermando come l’ex Juve non fosse un leader.

Qualche giorno di apparente calma, prima della nuova stoccata del francese. In seguito al deludente pari tra United e Wolverampton infatti il numero 6 dei Red Devils ha lanciato una frecciatina nemmeno troppo velata al portoghese, indicando il modo in cui il Manchester United debba giocare. “Era una partita che giocavamo in casa” ha detto Pogba polemico nel post gara, “avremmo dovuto fare meglio e soprattutto avremmo dovuto attaccare. A Old Trafford dobbiamo fare solo questo, attaccare, attaccare e attaccare, solo così potremo fare felici i nostri tifosi e avremo più possibilità di vincere”.

Una filosofia, quella di Mourinho, che dunque non piace al giocatore. Intanto in vetta le rivali continuano a marciare e il Liverpool capolista è già distante 8 punti. Pogba rincara la dose: “Perché non abbiamo attaccato? Non posso parlarne perché sono un giocatore e non il manager – continua – ma dovremmo avere più opzioni di gioco”.

Dichiarazioni, e indicazioni, che di sicuro non avranno fatto piacere a Mou…