Juventus, Ronaldo: il caso Mayorga potrebbe andare per le lunghe

Ronaldo
Foto Twitter @ilbianconerocom
Ronaldo
Foto Twitter @ilbianconerocom

In queste settimane uno dei principali temi a tenere banco sui quotidiani sportivi non sono state le vicende di campo o di calciomercato quanto piuttosto una vicenda giudiziaria. Stiamo parlando ovviamente del caso delle accuse a Cristiano Ronaldo per via del presunto stupro che sarebbe avvenuto nel 2009 ed avrebbe come vittima l’ex modella Kathryn Mayorga. Un’inchiesta in corso ma che potrebbe non concludersi a breve.

Juventus, il caso del presunto stupro di Ronaldo potrebbe durare almeno 2 anni

Lo afferma il quotidiano portoghese “Correio de Manha”, il quale cita persone vicine al campione della Juventus. Gli avvocati dell’attaccante lusitano sarebbero pronti ad affrontare a una battaglia che potrebbe protrarsi come minimo 2 anni nel caso in cui il centravanti venisse incriminato per i fatti di Las Vegas di 9 anni fa.

Juventus, il legale di Ronaldo preferisce non sbottonarsi

La fonte contattata dal giornale iberico riferisce: “Il caso è ancora sotto indagine da parte della polizia e non si prevede una conclusione rapida per questa fase. In seguito la palla passerà al pubblico ministero che, dopo aver analizzato tutto, deciderà se procedere o meno. E questo, di sicuro, richiederà molto tempo”. Il caso è stato affidato da Ronaldo nelle mani del suo staff legale capitanato da Peter Christiansen che per ora si limita ad affermare: “In questo momento è concentrato solo sulla prossima partita della Juve, sabato col Genoa, e non pensa ad altro”.