Juventus, Dybala: “Ho detto a Mourinho che non doveva fare quel gesto”

Dybala

Dybala

“Non l’ho insultato, io gli ho solo detto che non c’era bisogno di fare quel gesto per non creare più tensione di quella che già c’era”, L’attaccante della Juventus, Paulo Dybala, rivela le parole rivolte al tecnico del Manchester United, José Mourinho, al termine del match di Champions League vinto 2-1 in rimonta dei ‘red devils’, dopo che l’allenatore portoghese in risposta agli insulti dei tifosi bianconeri si è portato la mano all’orecchio in modo ritenuto dagli juventini provocatorio. “A volte -prosegue la ‘Joya’ ai microfoni di Skyè ovvio che sia brutto ricevere fischi e insulti e anche noi calciatori ne prendiamo, però creare più tensione di quella che c’è… Gli ho detto che non c’era bisogno. Non l’ho insultato come si è detto in giro, gli ho detto soltanto quello e me ne sono andato”.

DYBALA E HIGUAIN AVVERSARI

Poi la Joya passa alla sfida di domenica sera contro il Milan e al fatto che dovrà incrociare i tacchetti con un ex di lusso, Gonzalo Higuain. “Lo avevo già incontrato da avversario, poi abbiamo giocato insieme e abbiamo conquistato tanti trofei. Ovviamente sarà strano vederlo come avversario. Però ognuno difenderà la sua maglia per dare il meglio e noi vogliamo vincere. Penso che arriviamo bene tutte e due a questa sfida, le squadre stanno facendo molto bene in tutte le competizioni -sottolinea il 24enne argentino ai microfoni di Sky Sport-. Sicuramente sarà una bellissima partita come è sempre Milan-Juve e speriamo di ovviamente di fare una grande partita e di portare a casa i tre punti“. Il più bel ricordo contro i rossoneri non è però con la maglia bianconera ma con quella rosanero: “Mi piace ricordare la rete fatta con il Palermo quando abbiamo vinto 2-0 a San Siro: è stato un gol molto importante per me, per quella stagione, perché abbiamo vinto in un campo difficile e nessuno se lo aspettava”.

UN COLLEGA DI NOME RONALDO

“Io ero più incuriosito per come fosse lui dentro lo spogliatoio, perché poi com’è in campo lo conosciamo tutti abbastanza bene. Devo dire che lui ha dimostrato di essere molto professionale e calmo all’interno dello spogliatoio”. Paulo Dybala si esprime così su Cristiano Ronaldo nel corso di un’intervista ai microfoni di Sky Sport. “È una grandissima persona e lo sta dimostrando ogni giorno quando ci alleniamo e in ogni partita -aggiunge l’attaccante della Juventus-. Inoltre ha un buon rapporto con tutti”.