Fabinho Milan, il brasiliano è l’idea di Leonardo per il mercato di gennaio

Milan su Fabinho

Milan su Fabinho

FABINHO MILAN – Con l’infermeria piena, al Milan servono assolutamente rinforzi. Uno di essi potrebbe giungere a metà campo. Secondo quanto riportato dal “Corriere dello Sport”, uno di questi potrebbe essere Fabinho. O meglio a lui spera di arrivare il direttore generale dell’area tecnico-sportiva dei rossoneri, Leonardo. Il numero 3 del Liverpool risulta infatti essere ai margini della rosa a disposizione del tecnico dei Reds, Jurgen Klopp.

LEGGI ANCHE: Milan, il nome per rinforzare il centrocampo è quello di Vidal

Fabinho Milan, il centrocampista vuole giocare di più al Liverpool

Lo dimostra lo scarso minutaggio concesso dall’allenatore tedesco in campo (sono appena 482 i minuti concessigli fino a questo momento in stagione), una miseria soprattutto se si considera la cifra sborsata dal club inglese per strappare il giocatore al Monaco: 45 milioni di euro sono stati consegnati alla società francese per acquistare il cartellino del 25enne brasiliano. Fatto sta che quest’ultimo finora il campo nel Liverpool lo è riuscito a vedere molto poco e per questo Fabinho starebbe pensando di lasciare la squadra britannica per un club che gli dia più spazio.

LEGGI ANCHE: Dalla Germania: il Bayern Monaco soffia Ramsey al Milan

Fabinho Milan, saranno decisivi la formula e Klopp

Il Milan sarebbe disposto ad accontentarlo, Fair Play Finanziario permettendo. Per questa ragione il club rossonero vorrebbe prendere il calciatore carioca con la formula del prestito, vale a dire quella già utilizzata per accaparrarsi il cartellino di Bakayoko. Ora quindi la palla passa nelle mani del Liverpool, che se a gennaio nella prossima finestra di mercato invernale aprisse a questo genere di affare, potrebbe far sì che una simile operazione vada in porto. Questo sarebbe il piano che sarebbe allo studio dei vertici del Milan. Per far partire però una vera e propria trattativa servirà che Jurgen Klopp la acconsenta. Il brasiliano infatti nelle ultime quattro partite sta iniziando a essere considerato di più dal tecnico dei Reds.