Nations League, Van Djik abbraccia l’arbitro: “ha perso la madre”

Van Dijk arbitro

Van Dijk arbitroOlanda, Svizzera, Portogallo e Inghilterra sono le quattro squadre qualificate alle Final Four della Nations League di calcio ma forse non è questa la notizia principale dell’ultimo atto della fase a gironi della nuova competizione europea, bensì il bellissimo gesto di Virgil Van Dijk che al termine di Germania-Olanda ha rotto il protocollo per confortare il fischietto romeno Ovidiu Hategan. I fatti

-> Leggi anche Nations League, Germania-Olanda 2-2: rimonta orange nel finale -VIDEO-

Van Dijk arbitro un esempio per i tifosi

L’arbitro piange e Virgil Van Dijk lo consola. E’ successo ieri sera durante la sfida di Nations League tra Germania e Olanda, finita 2-2 dopo la rimonta degli Oranje. Dopo aver segnato nel recupero il gol che ha qualificato gli olandesi alle Final Four della Nations League, al fischio finale Van Dijk è andato ad abbracciare il direttore di gara, il romeno Ovidiu Hategan, in lacrime per un lutto che lo ha colpito prima del match. Così quella che doveva essere la consueta stretta di mano al termine della gara si è trasformata in un tenero abbraccio al 38enne arbitro di Arad. “Quell’uomo era distrutto, aveva le lacrime agli occhi perché aveva appena perso sua madre. Gli ho augurato di essere forte e gli ho detto che aveva arbitrato bene: è una piccola cosa, ma spero che lo abbia aiutato”, ha poi raccontato il difensore del Liverpool.

La final four di Nations League

Per quanto riguarda la competizione va sottolineato che tutto si deciderà in Portogallo, dove si giocheranno le final four, tra il 5 e il 9 giugno prossimi. Le semifinali, invece, verranno sorteggiate il 3 dicembre: non ci sono teste di serie o limitazioni. Il Portogallo giocherà la sua semifinale il 5 giugno, mentre l’altra si disputerà il giorno successivo. Domenica 9, invece, sarà il giorno delle finali, ci sarà anche quella per il 3/4 posto. Si giocherà all’Estadio do Dragao di Porto e all’Alfonso Henriques di Guimaraes.

-> Leggi anche Nations League: risultati, classifiche e marcatori della sesta giornata