Buffon: “Avrei voluto giocare con Cristiano Ronaldo”

Buffon Ronaldo

Buffon Ronaldo
BUFFON RONALDO – Il monumento nazionale Gianluigi Buffon torna a parlare dell’addio alla Juventus al Corriere della Sera: “Ho giocato con tanti campioni e per misurarmi avrei voluto giocare anche con Cristiano Ronaldo. Ma i bianconeri non sentiranno mai la mia mancanza: è una società che programma tutto così bene che difficilmente sbaglia i momenti delle scelte”.

-> Leggi anche Juventus, gli auguri social di Ronaldo e Allegri: “la strada è ancora lunga”

Buffon Ronaldo valore aggiunto

Su un’eventuale finale di Champions League da ex il Campione del Mondo è netto: “Sarebbe complicato: vorrei avere la libertà di esultare pazzamente in caso di vittoria”. A chi gli imputa che sia andato in Francia solo per soldi risponde per le rime: “L’invidia è umana ma non mi faccio condizionare dagli altri, il denaro è importante ma non sono venale. Quando il Paris Saint Germain mi ha chiamato è stato un grande orgoglio e qui mi hanno accolto tutti benissimo, sia in spogliatoio che in città”

-> Leggi anche Juventus, l’ex Buffon: “Finale di Champions? Spero non contro i bianconeri…”

Parigi scelta di vita

Gianluigi Buffon dedica il cuore dell’intervista al negare il fatto che la scelta di non lasciare il calcio ma di rimettersi guantoni e scarpini e accettare l’offerta del Paris Saint-Germain fosse legata alla mancata vittoria in Champions League. L’unico trofeo che gli manca in una carriera luminosissima e costellata di trionfi: “Non sono venuto qui per vincerla, perché altrimenti non avrei capito niente. Ma spero di portare qualcosa in più e ho l`ambizione di migliorare quello che è stato fatto fin qui”. Infine, su un possibile ritorno in Nazionale: “Ho parlato con Mancini, non c’è bisogno di me. Sono contento che Chiellini abbia ereditato la fascia di capitano sia in azzurro che alla Juve perché è un uomo e un giocatore che si merita tutta questo”.