Chelsea, Higuain si complica: ecco il pensiero della dirigenza dei blues

Milan Torino probabili formazioni

Higuain

CHELSEA HIGUAIN – Sono giorni decisivi per il futuro di Gonzalo Higuain. L’ex attaccante di Napoli e Juventus, ora in forza al Milan, avrebbe deciso di cambiare aria e di cercare nuove motivazioni. La richiesta dell’attaccante argentino sarebbe quella di raggiungere in Premier League il suo ex allenatore Maurizio Sarri. Con quest’ultimo, il Pipita legò molto ai tempi di Napoli. L’allenatore toscano fu infatti il protagonista della rinascita del bomber argentino che, sotto la guida dell’attuale allenatore del Chelsea, riuscì ad infrangere ogni record della Serie A segnando 36 gol. Adesso i due vogliono ricongiungersi e Higuain avrebbe deciso di abbandonare la nave Milan già nel mercato invernale.

leggi anche —> Psg, Thiago Silva chiama Allan al Chelsea

Chelsea-Higuain, gli aggiornamenti della trattativa

In Spagna, infatti, danno per fatto il passaggio del Pipita al Chelsea in questa sessione di mercato. L’attaccante argentino avrebbe detto “sì” alla proposta dei Blues, che hanno così ceduto alle richieste del proprio allenatore, deciso a riavere il “suo” attaccante principe. Dentro Higuian, fuori Alvaro Morata, sempre più escluso dal progetto Chelsea e pronto a tornare nella Liga, questa volta con la maglia del Siviglia. L’approdo di Higuain in Premier League andrebbe in porto con il benestare della Juve, detentrice del suo cartellino, che incasserebbe subito i soldi previsti dal diritto di riscatto (36 milioni di euro anche se dall’Inghilterra ne potrebbero arrivare 40), che il Milan oggi non sarebbe troppo intenzionato a far valere.

LE ULTIME – Gonzalo Higuain viene ritenuto dalla Zarina, ds del Chelsea, un investimento a fondo perduto, troppo vecchio per guadagnare quanto guadagna e invendibile tra uno o due anni alle cifre a cui il Chelsea lo comprerebbe ora. Dall’altra parte però, Sarri chiede insistentemente il giocatore in cui vede il bomber di cui ha bisogno la sua squadra.

leggi anche —> Milan, Carrasco si complica