Roma-Milan 1-1, Salvini ancora all’attacco: “Gattuso, perché Chalanoglu?”

Serie A Salvini
foto Twitter @matteosalvinimi
napoli-real madrid, salvini
MATTEO SALVINI

ROMA MILAN 1-1, Salvini commenta amaro il pareggio – Che Salvini fosse un tifoso sfegatato del Milan già lo sapevamo da anni, ultimamente però il vice Premier ha iniziato a commentare con una certa regolarità le prestazioni in campionato della sua squadra del cuore. In principio furono i dubbi tattici in occasione di un Lazio Milan 2-2, al termine del quale il leader della Lega si era pubblicamente chiesto il perché Gattuso non avesse effettuato certi cambi. La risposta stizzita dell’allenatore, che ha invitato Salvini a pensare più alla politica che al calcio, non aveva fatto piacere al politico.

Salvini ultimamente poi è tornato a parlare dei rossoneri, sia per quanto riguarda la partenza di Higuain (“un mercenario”) e l’arrivo di Piatek (“mi piace, è comunitario”). Oggi, poi, l’ultima frecciatina a mister Gattuso.

Leggi anche: Roma Milan 1-1, le pagelle

Roma Milan 1-1, Salvini contro Chalanoglu

Al termine della gara di ieri, terminata 1-1 con la Roma apparsa in migliore condizione, Salvini ha detto la sua: “Per me questi sono due punti persi, però quando giochiamo all’Olimpico poi Gattuso si offende e quindi non dico niente. Ma perché Calhanoglu deve giocare 90 minuti? Me lo domando, però non fa niente, non fatemi commentare. Faccio il ministro, non l’allenatore“. Oggetto del discorso quindi il giocatore ex Bayern Leverkusen, che fin qui in un anno e mezzo di militanza rossonera non è mai riuscito ad accendersi. Ieri, a Roma, l’ennesima brutta prestazione della sua stagione.